Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lamberto Zauli: "Inizio una nuova carriera"

Lamberto Zauli: "Inizio una nuova carriera"
giovedì 25 giugno 2009, 07:002009
di Redazione TMW.
fonte stadionews.it

Appese le scarpette al chiodo, l'ex trequartista del Palermo, Lamberto Zauli, resta nel mondo del calcio nelle vesti di allenatore. Supportato da Beppe Pregnolato, l'ex centrocampista rosanero è stato chiamato alla guida tecnica del Bellaria Igea Marina, formazione che milita nel campionato di Seconda divisione della Lega Pro.
"Inizia una nuova avventura - ha spiegato Zauli contattato da Stadionews - Sono pronto a vivere questa nuova esperienza anche se ammetto che mi pesa un po' aver chiuso la carriera di calciatore. Comunque resto nel mondo del calcio e questo è molto importante".

Ha poi detto di essere fiducioso nelle ambizioni del presidente rosanero Maurizio Zamparini in riferimento alla costruzione della squadra per la prossima stagione.
"Il mercato del Palermo? Ancora è prematuro fare dei bilanci - ha spiegato Zauli - Sono sicuro però che alla fine il presidente Zamparini allestirà una squadra competitiva in grado di lottare per obiettivi importanti".
Per quanto concerne i singoli, l'ex trequartista rosanero preferisce non sbilanciarsi in giudizi pur riconoscendo che un giocatore come Miccoli può spostare gli equilibri della squadra: "Su quale giocatore punterei per il prossimo anno? Difficile fare dei nomi. Certamente ci sono diversi giocatori molto forti. Miccoli poi fa la differenza, è un tipo di giocatore che poche squadre hanno nel proprio organico".