Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio, Ballardini: "Inter fortissima ma noi stiamo bene..."

Lazio, Ballardini: "Inter fortissima ma noi stiamo bene..."TUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
venerdì 7 agosto 2009, 16:422009
di Redazione TMW.
fonte di Alessandro Zappulla per LALAZIOSIAMONOI.IT

A Pechino è giornata di vigilia per la squadra biancoceleste, che domani alle 20 locali (14 italiane) allo stadio Bird's Nest affronterà l'Inter nella finale di Supercoppa italiana. A pochi minuti dalla seconda seduta di allenamento del giorno, il tecnico biancoceleste Davide Ballardini ed il capitano Tommaso Rocchi hanno incontrato i media al seguito nella consueta conferenza stampa pre-gara. Di seguito la conferenza integrale del mister ravennate:

Mister, la Lazio è preparata per questa partita?
"Noi ci siamo preparati per questa partita, ma non sappiamo in quale percentuale di forma siamo. Lo vedremo dmani sera. Di certo l'Inter è una grandissima squadra e per essere competitivi con una squadra come questa dovremmo fare una grande partita"

Eto'o giocherà subito dal primo minuto. Cruz?
"Per giocare contro l'Inter si deve fare una grande partita di squadra. Se si fa una grande prestazione di squadra si è competitivi, altrimenti per forza e qualità l'Inter è una delle squadre più forti al mondo. Cruz è arrivato da noi questa settimana, sta abbastanza bene, ma non è ancora al top della condizione"

Mourinho ha dichiarato di essere preoccupato che la partita duri più di 90 minuti. Se dovesse accadere, chi avrebbe più vantaggi?
"In questo momento, sia la Lazio che l'Inter non sono al top della condizione, perchè siamo all'inizio della stagione. Se si andrà ai tempi supplementari o ai rigori, non so dire chi avrà piu vantaggi. Più o meno abbiamo nelle gambe gli stessi allenamenti e più o meno le stesse partite. E' difficile ipotizzare chi soffrirà di meno"

E' la sua prima finale. E' emozionato?
"L'emozione è più per quello che non avevamo mai visto: stadio, città, monumenti. La settimana di lavoro e la partita fanno parte del nostro mestiere. Di partite importanti le abbiamo fatte tante e ci auguriamo di farne tante altre ancora. L'emozione e la curiosità non è stata per l'evento sportivo"

Si è detto che i tre dissidenti siano rimasti a casa per scelta tecnica...

"Riguardo questo bisogna chiarire un punto. Sia nella Lazio che nelle altre squadre ci sono tanti giocatori a scadenza. Ma il punto è che questi ragazzi hanno dichiarato di voler cambiare squadra"

Mister, cosa è accaduto con Bengtsson?
"Posso solo dire che l'ho visto giocare agli Europei in Svezia. E' un ragazzo tecnicamente interessante, poi non so cosa possa essere successo"

Inter e Lazio sono arrivate a questo appuntamento seguendo due percorsi diversi. Il fatto che l'Inter abbia giocato più amichevoli può avvantaggiarla?
"Potrebbero avere delle gambe più preparate, visto che hanno già giocato partite importanti. Noi abbiamo fatto tanti allenamenti e tante partite, anche se non importanti come quelle dell'Inter. Faccio fatica a dirle se domani sera l'Inter avrà dei vantaggi. Io posso dire che per quello che ho visto negli ultimi 7-8 giorni, stiamo bene"

Dubbi di formazione?
"Tutto dovrebbe essere abbastanza chiaro su chi giocherà"

La Lazio deve essere più coraggiosa o più umile?
"Io ho tanta fiducia perchè ho la sensazione di avere una squadra buona, con qualità e forza. Con queste componenti, se si ha l'attenzione, la voglia di sacrificarsi e se si è anche organizzati possiamo essere fiduciosi. Crediamo di avere tante buone qualità"

Diakitè sarà l'anti Eto'o?
"Non sappiamo chi giocherà domani"

Mourinho si è mostrato un collega attento ai suoi allenamenti, le ha dato fastidio?
"Tutti gli allenatori devono essere molto gelosi del proprio lavoro e anche molto curiosi per quello degli altri. Io sono così"

L'Inter parte con i favori del pronostico. Questo può favorire la Lazio?
"Mi sembra giusto che parta con il favore dei pronostico, perchè ha dimostrato di essere nettamente la migliore. Noi vogliamo diventare bravi e domani sera, in tal senso, sarà un esame importante"

Domani si acconteneterebbe di vincere anche non giocando bene?
"Ho questa convinzione. Se si ottiene un buon risultato è perchè lo meriti. Può succedere che non meriti ma vinci, ma questa non è la regola. Nove volte su dieci, vince chi merita".(lalaziosiamonoi.it)