Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio, l'agente di Correa: "No a Taranto e Cosenza, richieste in B"

Lazio, l'agente di Correa: "No a Taranto e Cosenza, richieste in B" TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Bladini
lunedì 27 luglio 2009, 13:142009
di Redazione Lazio - Alessandro Zappulla
fonte Daniele Baldini - lalaziosiamonoi.it

Il soggiorno ad Auronzo è agli sgoccioli ed il momento delle scelte è arrivato. Domani o al massimo mercoledì, la Lazio renderà note le convocazioni per la spedizione in terra cinese. Raggiungeranno il ritiro di Pechino solo 24 dei 35 che compongono l'attuale rosa a diposizione di Ballardini, che nei prossimi giorni inizierà un lavoro specifico che necessiterà di un materiale umano più ristretto. Non ci sarà certamente Rozehnal che a breve firmerà il contratto quinquennale che lo legherà all'Amburgo; spazio ostruito anche per Degrè, Bonetto, Baronio, Stendardo e Makinwa. Con il fiato spospeso i giovani Mendicino e Kozak, la cui convocazione potrebbe dipendere dalla vicenda Pandev. Tra i giocatori in bilico c'è anche Lucas Correa, autore di una tripletta di ottima fattura nell'ultima amichevole disputata ieri. Nelle due settimane di preparazione, l'argentino di Rosario si è fatto apprezzare per qualità e applicazione, confermando quanto di buono fatto nelle ultime annate nelle serie minori. Ora, a 24 anni, Lucas si sente pronto per il salto di categoria. Vuole un progetto ambizioso sul quale fondare la seconda fase della sua carriera. Dopo 3 anni trascorsi a girovagare in prestito, è pronto ad accettare l'ennesimo trasferimento.

Ma alle sue condizioni: basta club di basso profilo. Negli ultimi giorni, Donato Di Campli, l'agente del calciatore, è stato sommerso di chiamate. Sondaggi, interessamenti, ma anche molto richieste concrete da società importanti di serie B, pronte a scommettere sul talento di Lucas, ma frenate dalle onerose richieste della Lazio. Lotito e Tare hanno capito quanto il loro tesserato sia stimato e intendono massimizzare il profitto dell'operazione. Per fare un punto più accurato della situazione, la redazione de lalaziosiamonoi.it ha contattato in esclusiva proprio Donato Di Campli. L'agente, stimolato sulle voci che vogliono Cosenza e Taranto (club di serie C) interessate ad acquisire il cartellino del suo assistito, non ha lasciato spazio a dubbi: "Le offerte di Cosenza e Taranto alla Lazio sono vere, ma noi accetteremo solo società funzionali alle nostre esigenze, che permettano a Lucas di fare un salto tecnico, dopo 3 anni passati in serie C. Il giocatore vale molto - spiega Di Campli - . Ha molte richieste in serie B, della Salernitana in primis, ma il problema è che la Lazio vuole monetizzare il suo trasferimento. Il giocatore sa di essersi meritato il salto di categoria, vuole far parte di un progetto che gli dia delle prospettive anche a lunga scadenza. Non vogliamo accettare destinazioni imposte, ma aspettiamo un'offerta importante che possa soddisfare le esigenze di tutte le parti".