Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lippi: "Niente primedonne nelle mia squadra ideale"

Lippi: "Niente primedonne nelle mia squadra ideale"
mercoledì 2 dicembre 2009, 11:572009
di Cristina Guerri
fonte repubblica.it

"Per creare una squadra vincente è necessario formare un gruppo di giocatori che abbiano l'umiltà di mettere le proprie qualità al servizio degli altri, e che non si sentano fenomeni o prime donne". Questo è il Lippi pensiero, espresso ieri sera durante la conviviale di tre Rotary club fiorentini, nella quale il ct della Nazionale era l'ospite d'onore. "Le squadre composte da quest'ultimo tipo di giocatori - ha proseguito Lippi -, che sono nati col talento e credono che tutti gli altri si debbano mettere al loro servizio, possono giocare bene a periodi ma non hanno continuità: la Svezia di Ibrahimovic per esempio non si è qualificata ai mondiali, mentre il Portogallo di Cristiano Ronaldo e l'Argentina di Messi ce l'hanno fatta per il rotto della cuffia.

E stiamo parlando dei tre migliori al mondo, segno che il collettivo è la cosa più importante". (repubblica.it)