Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Milan: per Dinho oggi primo esame

Milan: per Dinho oggi primo esameTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
domenica 12 luglio 2009, 09:002009
di Redazione TMW.
fonte Telelombardia - www.qsvs.it

In mancanza di veri acquisti l'osservato speciale della prima amichevole stagionale oggi a Varese sarà Ronaldinho. Al brasiliano spetta infatti il durissimo compito di far rimpiangere il meno possibile Kakà.

L'investitura è arrivata direttamente dal presidente Berlusconi, il suo principale sponsor. Ma nelle prime due conferenze stagionali Leonardo ha già messo sull'attenti l'ex blaugrana invitandolo ad impegnarsi di più negli allenamenti e a condurre una vita da atleta. Il tecnico marcherà a uomo il condizionale per evitare che ripeta la parabola discendente della scorsa stagione. A Ronaldinho piace l'idea di essere al centro della squadra e le responsabilità lo esaltano, deve però lavorare molto sulla sua forza di volontà negli allenamenti e nella vita extra-campo. Lunedì scorso si è presentato al raduno in leggero sovrappeso e nelle prime sgambate in famiglia non è apparso brillantissimo. In questa settimana ha gradito i nuovi metodi di preparazione di Leonardo fondati sul gioco con la palla più che sulla classica preparazione atletica. Deve però ancora perdere qualche chilo e cambiare stile di vita considerando che non ha più 24 anni ma 29. Solo così il MIlan potrà contare tutto l'anno su di lui. I tifosi, sempre dalla sua parte, vogliono però avere risposte concrete già dalla partitella di oggi nella quale potrebbe partire a sinistra con un tridente formato da lui, Inzaghi e Di Gennaro.