Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, De Laurentiis: "Gargano? Avvicinato in modo scorretto"

Napoli, De Laurentiis: "Gargano? Avvicinato in modo scorretto"TUTTO mercato WEB
© foto di Vincenzo Balzano
giovedì 6 agosto 2009, 00:592009
di Antonio Gaito
fonte www.tuttonapoli.net

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel post-partita. Ecco quanto evidenziato da Tutto Napoli.net: "E' troppo presto per fare le prime valutazioni. Questo è stato un super allenamento. L'Espanyol è una squadra forte che ha battuto anche il Liverpool pochi giorni fa. A me interessava verificare il centrocampo: bene Cigarini. Mi è piaciuto anche De Sanctis per la sicurezza che ha dato alla squadra. Lavezzi è stato molto bravo, mentre Quagliarella mi è sembrato perfetto. Bene Denis. Campagnaro ha dato sicurezza al reparto, chi gli è subentrato non ha avuto la stessa grinta, sono venute alla luce vecchie pecche.

Hoffer non mi è dispiaciuto, bisogna dargli il tempo di integrarsi, non conosce la lingua, parla solo tedesco. Nuovi arrivi? In primis dobbiamo cedere e fare pulizia: non capisco perchè ci teniamo certi elementi che continuano ad essere poco ordinati in campo e a fare sempre gli stessi errori. Bisogna saper anche cedere non solo comprare, altrimenti rischiamo di avere una rosa di 30 giocatori. Donadoni deve far tesoro degli elementi che ci sono nella rosa. Questa sera è andato bene Rullo che mi sembra sottovalutato: ha avuto poche chance, le persone vanno allenate dandogli fiducia, non li deprimiamo. A sinistra poi abbiamo anche Vitale e Dàtolo, che in patria ha giocato un intero campionato come esterno in un centrocampo a cinque. Maggio sta recuperando bene e Zuniga può giocare sia a destra che a sinistra. Gargano alla Fiorentina? E' stato avvicinato in modo scorretto e inappropriato da altre società, ma non credo che siano stati direttamente i Della Valle, ma intermediari. Io non mi sono mai permesso di offrire più soldi a calciatori di altre squadre".