Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, ds Bigon: "Lavoriamo con entusiasmo per ottenere il massimo"

Napoli, ds Bigon: "Lavoriamo con entusiasmo per ottenere il massimo"
venerdì 9 ottobre 2009, 13:492009
di Redazione TMW.
fonte Napolipress/Radio Marte

Il nuovo direttore sportivo del Napoli, Riccardo Bigon, ha rilasciato una lunga intervista a Radio Marte. Ecco le dichiarazioni più interessanti riprese da Napolipress:"In questi primi giorni non è facile dare un giudizio completo, ma ho trovato totale disponibilità da parte di tutti e soprattutto da parte della squadra che in un momento difficile ha reagito molto bene a nuovi stimoli e nuovi metodi di lavoro".

"Maradona? Ricordo grandissime emozioni. Mio padre ha sempre lasciato grande affetto in qualsiasi città abbia allenato. Anche a Reggio Calabria si ricordavano della sua costanza e della sua serietà e a me fa molto piacere notare questi riscontri".

"Mazzarri? Non lo devo presentare io, è un grande professionista e la sua carriera gli fa da biglietto da visita. Ha fatto molta gavetta e in questo momento è uno dei pochi allenatori in Serie A ad essere partito dalla primavera. Io ho già avuto la fortuna di lavorare insieme a lui e a Reggio abbiamo raggiunto ottimi risultati. E' un gran lavoratore e con attenzione riesce sempre a raggiungere i suoi obiettivi. Poi la fase di preparazione è molto importante e io non ho mai avuto a che fare con il Mazzarri subentrato. Quindi questa è una situazione nuova. I tifosi hanno tanto entusiasmo e anche noi abbiamo tanta voglia. Vogliamo seguire le indicazioni del Presidente e raggiungere gli obiettivi che lui ha prefissato. Il Mister è una persona molto passionale e vive tanto la passione per il suo lavoro. Non ci stiamo sforzando per mettere grinta in questo lavoro, fa parte del nostro DNA. E la grinta e la voglia a Napoli è molto importante. Dobbiamo utilizzarla come un'arma".

"Dove può arrivare questo Napoli? La rosa è oggettivamente formata da giocatori di ottimo livello, su questo non ci piove. Tutti i giocatori del Napoli hanno però avuto stagioni altalenanti. Il ruolo della società è importantissimo perchè crea le condizioni affinchè tutti i professionisti riescano a dare il meglio di loro stessi. Poi tra il dire ed il fare c'è di mezzo il mare. Stiamo conoscendo i giocatori con dialoghi faccia a faccia. In questo momento le impressioni sono positive, poi sarà il campo a darci le risposte. Già contro il Bologna sarà una gara difficile. Troveremo una squadra che verrà al San Paolo cercando di fare punti. Noi stiamo lavorando per fare il meglio, poi sarà il campo a farci vedere che prestazioni saremo in grado di fornire e poi i risultati saranno figli delle prestazioni".

"Mio padre? Non mi ha mai influenzato ed anche ora non mi ha detto assolutamente niente. Non mi ha dato consigli, mi ha detto solo "Hai fatto bene". Noi siamo fatti così. Nei prossimi giorni sarà qui. E' molto legato a Napoli e forse sarà qui prima della partita contro il Bologna".