Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Nasce la nuova Inter di Mourinho

Nasce la nuova Inter di MourinhoTUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
domenica 14 giugno 2009, 08:572009
di Redazione TMW.
fonte di Federico Faranda per Telelombardia - www.qsvs.it

Ognuno è artefice del proprio destino. La nascita della nuova Inter passerà dalle eventuali cessioni dei 2 big che più di tutti si sono detti pronti a fare le valige: Ibrahimovic e Maicon. Ma proprio perché ognuno è artefice del proprio destino l'ultima parola spetterà proprio alla società nerazzurra. Oggi Massimo Moratti ha dichiarato che quella di Ibra è più che altro una trattativa messa in piedi dai giornali e da Mino Raiola, e che per ora non esiste alcuna offerta reale. Per Maicon si vedrà. Dall'altra parte però a fargli eco Paolillo: nessuno è incedibile, e certe offerte sono difficili da rifiutare. Se i due dovessero lasciare Milano dunque, l'Inter dovrebbe essere pronta a sostituire degnamente i partenti. I nomi ci sono già.

Eto'o è stato definito giocatore fantastico dal numero 1 nerazzurro, e anche Benzema ed Aguero rientrano nella lista dei papabili per l'attacco orfano dello svedese. Maicon invece appare più difficile da rimpiazzare, sulla fascia destra senza di lui si punterebbe su Santon ma la difesa sta comunque per essere puntellata. In arrivo un centrale gradito a Mourinho, Carvalho del Chelsea, 31 anni. Se la carta d'identità può non essere un problema per un centrale difensivo, lo potrebbe essere per un altro obiettivo del centrocampo, Deco, trequartista dai piedi buoni ma quasi trentaduenne. A quel punto sarebbe meglio puntare su Sneijder, più o meno ricoprirebbe il ruolo del portoghese, è più giovane e rientrerebbe nell'operazione Maicon. Massimo Moratti nei prossimi giorni farà di tutto per creare l'Inter del futuro e per accontentare Mourinho, ma non chi vuole andarsene. In tempi di crisi, nessuno è incedibile.