Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Parma, Ghirardi: "Bojinov? Un consiglio di Prandelli"

Parma, Ghirardi: "Bojinov? Un consiglio di Prandelli"TUTTO mercato WEB
martedì 17 novembre 2009, 12:172009
di Matteo Magrini
fonte corriere fiorentino/ firenzeviola.it

In vista del match di sabato contro la Fiorentina, il presidente del Parma, Tommaso Ghirardi, ha concesso un'intervista a Il Corriere Fiorentino. Ecco alcune delle sue dichiarazioni: "Quest'anno abbiamo scommesso sul gruppo, proprio prendendo esempio dalla Fiorentina. E vedere i grandi risultati che sta ottenendo la squadra viola, ci dà grande fiducia per il futuro. Sabato sera sarà un test importante per noi. Giocare a Firenze, una città che amo profondamente, è sempre emozionante. Se Prandelli mi ha dato dei consigli anche di recente? Sì, quando ho preso Bojinov: volevo informazioni sul giocatore e sul suo carattere; Prandelli ha garantito per lui e io ho fatto un affare. Se esiste davvero una rivalità tra il tecnico viola e Guidolin? Sinceramente non ho mai sentito l'uno parlare male dell'altro.

Anzi, tra i due c'è grande stima e rispetto. Anche perché si somigliano molto: sono due uomini che vengono dalla provincia, nel senso migliore del termine. Entrambi con valori importanti, concreti, grandi lavoratori. I miei rapporti con i Della Valle? Direi buono, anche se non ci vediamo spesso. Dovevamo incontrarci tra l'altro proprio in questi giorni, poi per reciproci impegni non ce l'abbiamo fat­ta. Ho un profondo rispetto e una grande stima per Diego e Andrea: penso che sia difficile far meglio di loro. In ogni caso stiano tranquilli: non voglio rubargli l'allena­tore, siamo solo amici".