Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Parma, Guidolin: "Totti? Temo tutta la Roma e il suo tecnico"

Parma, Guidolin: "Totti? Temo tutta la Roma e il suo tecnico"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 18 dicembre 2009, 09:402009
di Redazione TMW.
fonte DiarioDiBordoCampo - Radioincontro.it

"Siamo contenti del nostro momento e speriamo che duri molto - così Francesco Guidolin ai microfoni di Radio Incontro durante la trasmissione 'Diario di bordocampo' - Nessuno di noi aveva ipotizzato di poter essere in questa situazione di classifica, siamo stati sorprendenti e speriamo di confermare quanto di buono abbiamo fatto fino ad ora in campionato"

Cosa teme della Roma di oggi? Gioco o individualità? : "Della Roma temo tutto perché una grande squadra ha tutto e nella Roma c'è tanta qualità. Non solo Totti che è il giocatore più importante e quello più decisivo, ma anche tutti gli altri giocatori che ci stanno, da De Rossi a Pizzarro, Vucinic a Menez. Temo anche la qualità, e naturalmente la capacità di un tecnico che è riuscito a dare un volto e un identità che mi sembra stia pagando, perché la Roma è in gran rimonta . La Roma ci rispetterà, sono sicuro, perché le grandi squadre sanno anche rispettare gli avversari, anche se sono meno nobili e meno importanti. Tenterà ovviamente, come è giusto che sia di batterci. Noi tenteremo di fare la nostra partita, di essere determinati e aggressivi e veloci come stiamo facendo in questo periodo ".

Domenica si affronteranno due allenatori che hanno avuto entrambi esperienze all'estero : "Ranieri è un allenatore molto capace prima di tutto, un uomo equilibrato e una persona per bene che ha fatto tantissime esperienze. Io ho fatto un anno all'estero, in Francia, che indubbiamente mi ha arricchito dal punto di vista professionale e umano. Ranieri lo ritengo uno tra gli allenatori più preparati nel nostro campionato".

Progetto Parma; non è una casualità il quarto posto in campionato ma è frutto di tanto lavoro: "Quello che abbiamo fatto ce lo stiamo meritato - continua il mister Guidolin - sappiamo che la situazione è provvisoria, perché ci sono squadre più forti di noi che stanno appena appena dietro, ma c'è un progetto di fare del Parma una società che possa con il tempo non dico sempre navigare in queste posizioni di classifica, ma comunque fare dei campionati sereni; e aver cominciato bene ci da voglia, fiducia, consapevolezza, autostima ed entusiasmo . Continuo a sostenere e lo dico a tutti, che il nostro piccolo segreto è l'unità del gruppo, la forza di coesione la capacità e la voglia di ascoltare e di portare in campo quello che proviamo in allenamento e la grande motivazione che hanno nl cercare di fare bene in campionato . Siamo partiti con incertezze e dubbi ma siamo riusciti a costruirci una bella immagine che vogliamo portare il più lontano possibile. L'importante è avere bravi giocatori, che credono nella loro professione. Una bella società e uno spogliatoio unito sono i nostri segreti.

Bojinov ha subito due infortuni gravi negli ultimi due anni. E' recuperato al 100% ? : "Indubbiamente due anni di inattività sono tanti per un calciatore ma Valery è giovane e ha tutto il tempo per far tornare a essere quello aveva fatto vedere in giovane età. Adesso sta bene, sta lavorando con cotinuità ed è evidente che qualche piccolo acciacco ci sia ancora ogni tanto perché risolvere al primo anno dopo due anni di infortunio le distorsioni, non è facile dal punto di vista fisico. Penso che per lui sia solo una questione di tempo per avere una continuità di allenamenti e di prestazioni per poter tornare ad essere il giocatore che tutti conoscevamo."