Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Roma, Rosi: "Voglio tornare e dimostrare il mio valore"

Roma, Rosi: "Voglio tornare e dimostrare il mio valore"
venerdì 26 giugno 2009, 13:522009
di Redazione TMW.
fonte di Marco Montanari per LAROMA.NET

Fresco vincitore del campionato di serie B con il Livorno, Aleandro Rosi è pronto a tornare nella massima serie dopo una stagione da protagonista. Il sogno nel cassetto, però, e sempre lo stesso, tornare a casa e affermarsi nel club che l'ha lanciato nel calcio professionistico: "Il mio desiderio è quello di tornare a Roma per dimostare quanto valgo" dichiara il centrocampista in esclusiva a "LaRoma.net".
Come detto quella che si è appena concluso è stata una campionato ricco di soddisfazioni per il giovane nato e cresciuto nel quartiere Garbatella: "Senza dubbio è stata una stagione importante -continua Rosi- molto positiva con 40 partite all'attivo. E' stato il primo anno che ho potuto giocare con continuità, ripeto è stata una bella esperienza culminata con la promozione". Sulla situazione contrattuale aggiunge: " A Livorno ero in prestito secco. Credo che a breve le due società si incontreranno per trovare un accordo. So che il Livorno vorrebbe prendere tutto il cartellino, mentre la Roma vorrebbe dare solo la comproprietà". Poi aggiunge: "Ora sono in vacanza e ancora non so nulla. Credo che qualcosa si saprà prima del ritiro, che tra le altre cose inizierò più tardi visto che ho chiuso la stagione il 20 giugno. Credo quindi che tra una o due settimane potrebbero esserci novità".In questo periodo c'è stato qualche contatto con il club di Trigoria? "Al momento non ho sentito nessuno. So che il mister era allo stadio il giorno dello spareggio con il Brescia, dove tra le altre cose abbiamo fatto molto bene. Inoltre mi è capitato di sentirlo qualche volte telefonicamente".Per quanto riguarda il futuro, la "continuità" potrebbe influire sulla scelta finale. Di questo il calciatore ne è convinto: "Senza dubbio a Livorno avrei molte più possibilità di giocare con una certa continuità... Però prendiamo l'ultima stagione della Roma e l'esempio di Motta, arrivato dall'Udinese nel mercato invernale, in poco tempo è riuscito a ritagliarsi i suoi spazi. Per quanto mi riguarda sarei contento di giocare a Livorno, però ripeto che il mio desiderio è quello di tornare a Roma per dimostrare il mio valore. Poi se la Roma deciderà di lasciarmi ancora un anno in Toscana..."

Sulle difficoltà riscontrate nella seconda stagione in giallorosso Rosi ricorda:
"Quando hai 18-19 anni sei ancora un po' ragazzino, e se manca la continuità diventa tutto più difficile. Non credo ci sia stata una bocciatura da parte del mister, anche perchè la decisione di andare al Chievo è stata mia . Scelta che poi si è rivelata sbagliata viste le poche partite disputate". L'avventura a Verona appartiene ormai al passato, la stagione di Livorno ha contribuito alla crescita del giovane romano. Il perché lo spiega proprio Rosi: " L'esperienza in Toscana è stata molto importante anche perché mi sono deciso a fare un ruolo nuovo, quello di terzino basso. Posizione questa dove scarseggiano giocatori italiani".