Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Show a Genoa e Torino: mancava solo Hulk Hogan

Show a Genoa e Torino: mancava solo Hulk HoganTUTTO mercato WEB
lunedì 7 dicembre 2009, 13:152009
di Andrea Losapio

Scene di wrestling, nello scorso weekend. Il parapiglia fra Juventus e Inter è stato solo l'assaggio, anche se prima Felipe Melo - che rischia di insidiare, continuando così, lo strepitoso record di espulsioni detenuto da Pablo Montero - ha deciso di regalare una gomitata a Balotelli, caduto pietosamente fingendo un colpo al volto. Poi Chivu "testa" i riflessi di Sissoko, anche lui a terra come tramortito da una manganellata. Infine Thiago Motta e Buffon: non siamo nel far-west, questo è l'Olimpico di Torino, anche se lo spirito non alberga nello stadio piemontese. "Sono cose che capitano", ribadiranno in coro l'estremo difensore juventino e il centrocampista nerazzurro. Ecco, preferiremmo che non capitassero più.
Per non essere da meno, Genoa e Parma battagliano sul campo.

Divertimento, gol e adrenalina, come sempre per queste due compagini: a Palacio risponde due volte Biabiany, poi Palladino s'inventa un rasoterra strepitoso. Ci sarebbe il tempo per un gol di Milanetto annullato misteriosamente dall'arbitro e una zuccata - finita alta - da due passi di Zaccardo. Il pubblico applaude, finché Preziosi non decide, con Ghirardi sparring partner, di insultare un po' tutto il Parma: il presidente ducale non avrebbe mantenuto gli accordi per Troest - difensore danese in comproprietà fra gialloblù e liguri la scorsa estate, mentre Panucci accusa Preziosi di avergli tirato una manata, dopo che lo stesso difensore era stato vicino ai rossoblù. Come se non bastasse, c'è poi Gasperini che si dà alla rissa verbale con Panucci alla domenica sportiva. Almeno Hulk Hogan e the Undertaker facevano finta.
Dulcis in fundo, il derby di Roma, sospeso sette minuti per il lancio di bombe carta: non c'è nulla da commentare, il rumore assordante delle detonazioni lascia spazio solo a un forte retrogusto d'amaro in bocca.