Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Udinese, Fedele: "Pozzo non deve assumersi colpe che non ha"

Udinese, Fedele: "Pozzo non deve assumersi colpe che non ha"
martedì 10 novembre 2009, 12:372009
di Redazione TMW.
fonte Il Friuli/Udineseblog

Tifosi in fermento dopo l'ennesima prestazione sottotono dell'Udinese e Pozzo che interviene facendo un inequivocabile mea culpa. Adriano Fedele, che il Paron lo ha conosciuto di persona, in esclusiva a Il Friuli/Udineseblog spiega:

"Mi sembra incredibile che ci siano tanti infortuni muscolari: in una stagione ad una squadra ne capitano due o tre. All'Udinese quattro in due partite. Probabilmente non ha funzionato qualcosa nella preparazione. Qualcosa che si ripercuote sull'intera squadra, visto che la preparazione l'hanno fatta tutti assieme. La Fiorentina ha giocato mercoledì, e ha recuperato bene. Adesso la sosta dovrebbe giovare agli infortunati. Di solito per uno stiramento vanno via 21 giorni. Attenzione però, perchè il problema diventa poi la ricaduta, che è peggiore del primo danno e non va a colpire lo stesso punto del muscolo".

Il mea culpa di Pozzo, cosa significa?
"Pozzo ha sbagliato a non comperare un altro attaccante, lo dico da tempo. Quello doveva essere l'investimento dopo la partenza di Quagliarella. Un investimentoche avrebbe fatto crescere anche gli altri. Flores è bravo, ha dato un segnale importante contro la Roma e a Verona. Ma ci voleva un sostituto di qualità. Per quanto ha fatto finora, dovrebbero fare un monumento a Di Natale. Ai miei tempi arrivò Branca, aveva 27 anni e grandi qualità tecniche. Corradi ha già un'altra età. L'unica colpa di Marino è stata accettare questa situazione per senso di riconoscenza verso la società. L'acquisto di Corradi non mi sembra, conoscendolo, farina del sacco di Pozzo. Lui comperava Branca, Bierhoff. Non credo che l'acquisto di Corradi sia una sua idea. Secondo me è stato consigliato male. Ha sbagliato a non cercare di prendere un Cruz, sul quale si è avventato Lotito. Comunque Pozzo non deve assumersi colpe che non ha".

Quali, quindi, i mali dell'Udinese?
"La mancanza di un attaccante in alternativa a Flores e i troppi infortuni muscolari. Credo sia record mondiale e Marino certamente l'ha capito!"

Ti sembra un'Udinese motivata?
"Io spero che l'avversario Juventus si riveli importante come lo è stato a gennaio, quando la vittoria sui torinesi ha fatto uscire la squadra dal tunnel buio. Comunque non sarà certo Marino a motivare la squadra: non è successo nemmeno in occasione delle sei vittorie consecutive. Pozzo deve stare vicino alla squadra".