Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Udinese, Gasparin: "I numeri fuori casa sono impietosi"

Udinese, Gasparin: "I numeri fuori casa sono impietosi"
lunedì 7 dicembre 2009, 10:212009
di Redazione TMW.
fonte Ilfriuli.it/udineseblog

Il Dg Gasparin al termine della gara di ieri analizza il risultato: "Il problema di questa squadra è che non riesce a trovare continuità. E' un limite. I numeri fuori casa sono impietosi e questo è un segnale estremamente negativo. Oggi eravamo chiamati a dare continuità, invece abbiamo perso".

Sulla gara aggiunge che "l'unico tiro loro comunque è stato la punizione di Adailton, ma è anche vero che noi siamo stati poco intraprendenti. Fino al 2-1 avevamo avuto tre occasioni, imperdonabile poi l'errore del nostro difensore in occasione del rigore. Ma è anche vero che l'azione era stata viziata precedentemente da un fallo netto su Di Natale, per cui ci ha messo del suo l'arbitro ma anche noi ci abbiamo messo del nostro. Il rigore era netto. Il fallo di Domizzi è stata una ingenuità clamorosa: doveva temporeggiare su una palla in uscita".

Spiega poi che "da lì in poi abbiamo avuto due occasioni davanti senza equilibrare la partita. al bilancia pende dalla nostra parte. Ma se fai due soli punti in trasferta ed esci sconfitto da Bologna, vuol dire che devi correggere drasticamente l'andamento".

Ci saranno provvedimenti? "Siamo allo stadio dalle 9 alle 18 tutti assieme anche a pranzo. Stiamo facendo di tutto per trovare continuità nei risultati e dobbiamo sempre riniziare daccapo. Anche oggi abbiamo provato a vincere: il primo tempo non mi è piaciuto, ma nella ripresa siamo scesi in campo per vincere. E' vero che dopo il secondo vantaggio del Bologna non abbiamo fatto nulla".

Totò era nervoso e ha parlato molto con l'arbitro: "Non ha detto parole in più, ma l'azione del vantaggio del Bologna è stata clamorosamente viziata da un fallo su di lui. C'era sia la punizione che il rigore"