Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

...arriva mister "C"

...arriva mister "C"TUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
martedì 13 luglio 2010, 00:002010
di Antonio Vitiello

Il rebus sull'identità segreta di mister "C" è durato solo poche ore, il nome del nuovo giocatore della Fiorentina è stato svelato. La "caccia all'uomo" scatenata dal direttore sportivo gigliato Pantaleo Corvino ha tenuto impegnato i giornali di Firenze, e non solo, per due giorni interi. L'indizio infatti è stato lanciato sabato dal ds viola e solo ieri è stata rivelata l'identità. Si tratta del portiere trentenne del Celtic Glasgow Artur Boruc, inseguito diversi mesi fa anche dal Milan. Uno degli indizi determinati che ha portato alla risoluzione dell'indovinello, è stato il fatto che il portiere polacco non è partito insieme alla squadra per la tourneè americana che vedrà impegnati il Celtic per i prossimi dieci giorni. Boruc è così il secondo colpo di Corvino dopo Gaetano D'Agostino. L'estremo difensore polacco arriva in Italia per quasi 2 milioni di euro, visto che il contratto con il Celtic scadeva l'anno prossimo.

Firmerà un accordo biennale con la Fiorentina e inizierà l'avventura italiana dopo 4 anni al Celtic e 5 al Legia Varsavia. L'arrivo di Boruc potrebbe anche non causare la partenza di Sebastien Frey, che troverebbe nuovi stimoli dalla concorrenza con il nuovo arrivato. Frey tuttavia ha diversi estimatori in tutta Europa, a cominciare dalla Germania e dall'Inghilterra, inoltre una sua possibile partenza darebbe alla società la possibilità di investire ancora. L'unico sicuro con la valigia in mano dopo l'arrivo di Boruc è Avramov. Corvino potrebbe cederlo all'estero, in modo da liberare una casellina per tesserare un altro giocatore extracomunitario. Con la nuova norma emessa dalla Figc si complica il lavoro dei dirigenti che devono strategicamente vendere giocatori extracomunitari non funzionali al progetto tattico della squadra proprio per lasciare libero uno slot per un possibile colpo all'estero.