Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Ascari: "Ronaldinho, addio. Adriano rimane a Roma"

Ascari: "Ronaldinho, addio. Adriano rimane a Roma"TUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Fornasari
mercoledì 22 dicembre 2010, 14:172010
di Redazione TMW.
fonte di Niccolò Gramigni per Radio Sportiva

A Radio Sportiva è intervenuto l´agente FIFA Eugenio Ascari, grande esperto di calciomercato. Queste le dichiarazioni principali:

ADRIANO - "Secondo me non va via dalla Roma, ci sono diverse società che lo vogliono però non credo che lasci la società giallorossa. Le tentazioni ci sono, ma Adriano non lascerà di nuovo l´Italia da sconfitto. È arrivato a luglio in condizioni fisiche pessime, dopo 4 mesi però il rendimento è sufficiente".

RONALDINHO - "Tutti i segnali spingono verso una sua cessione, l´arrivo di Cassano, il poco utilizzo sono prove concrete. Il suo contratto scade il prossimo 30 giugno, non c´è volontà di rinnovarlo, quindi - se vuole rientrare nel giro della Nazionale - credo che possa andarsene, per giocare con maggiore continuità: credo che vada in Brasile, non in America perché qui non ci sarebbe una grande visibilità. Il Milan non lo vuole svendere e non vuole dargli uno schiaffo morale".

CONSIGLI - "Non è facile dare consigli, alcuni sono extracomunitari, i nomi più caldi sono quei 3-4 calciatori che sono comunitari, in particolare mi riferisco a Danilo, accostato al Bari. Attenzione anche a Rodolfo, difensore centrale comunitario e accostato al Genoa e al centrocampista Chico che è vicinissimo al Porto e sembra aver già firmato. Sono giocatori di valore e hanno il vantaggio di essere comunitari".

FUNES MORI E LAMELA - "Sono due ottimi calciatori, sono giovani e nell´ultimo periodo sono titolari anche perché il River Plate hanno una crisi finanziaria impressionante, non dobbiamo però caricarli di responsabilità. Funes Mori è molto vicino al Benfica anche se ancora non ha firmato. Lamela è un grande talento ma ha enormi margini di miglioramento, è un calciatore che però non va caricato di responsabilità".

PINILLA E IL CALCIO CILENO - "Il calcio cileno è un calcio in evoluzione, Bielsa ha fatto crescere molto il gruppo della Nazionale cilena, è un calcio relativamente economico e ci sono molti affari. Ho portato il centrocampista cileno Carmona, un giocatore importante, con la Reggina che ha fatto una plusvalenza. Non ci sono molti comunitari, ma ci sono calciatori di qualità. Pinilla? Alla fine rimarrà a Palermo, nelle occasioni in cui è stato impiegato ha fatto bene e ha dato continuità alla stagione passata".