Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Benevento, Camplone: "Bahoken e Morabito sfumati per motivi diversi"

Benevento, Camplone: "Bahoken e Morabito sfumati per motivi diversi"
domenica 21 febbraio 2010, 19:192010
di Stefano Sica
Dall'inviato a Benevento

Una vittoria preziosa per la classifica ma poco luccicante per il gioco espresso. Il tecnico del Bevenento, Andrea Camplone, se la gode tutta ma, con spiccata galanteria, rende merito agli avversari, apparsi almeno nel primo tempo più brillanti: "E' una vittoria importante soprattutto in virtù dei risultati degli altri campi: rosicchiamo qualche punto e ci prepariamo alla sfida col Lumezzane, uno scontro diretto, ancora più determinati e vogliosi. Ai ragazzi l'ho detto già prima di questa partita: abbiamo davanti tante finali e dobbiamo interpretarle come tali. Certo, oggi siamo stati anche un pò fortunati. Non ci aspettavamo un Sorrento così aggressivo. E' stata una partita giocata a viso aperto e, almeno stavolta, è andata meglio a noi a differenza di ciò che è successo a Varese. Abbiamo concesso tanto senza prendere gol, ma ci tengo a dire comunque che non abbiamo rubato questi tre punti. In realtà, con maggiore intelligenza, avremmo potuto far loro male con le nostre mezz'ali.

Il Sorrento infatti giocava molto alto e, con un certo tipo di atteggiamento, avremmo potuto facilmente scavalcare la loro linea difensiva guadagnando la superiorità. Cejas per noi è molto importante, per certi versi è più difficile da sostituire rispetto a De Liguori per le caratteristiche che ha. Oggi magari ha giocato meno bene rispetto alle altre volte ma sono molto soddisfatto di lui perchè è in un buon periodo. E poi lui gioca davanti alla difesa, deve attaccare gi spazi quando se ne presenta l'occasione ma deve principalmente badare a difendere". Finalino sul mercato: "Bahoken e Morabito non sono stati ingaggiati per motivi diversi. Il primo per problemi burocratici relativi al tesseramento, il secondo perchè, venendo da un lungo periodo di inattività, avrebbe voluto giocare subito. Ed io il posto da titolare non posso garantirlo a nessuno".