Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Beretta: "Simplicio? E' uomo leale"

Beretta: "Simplicio? E' uomo leale"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 4 febbraio 2010, 11:352010
di Redazione TMW.
fonte di Simone Carini per Stadionews.it

Mario Beretta, ex allenatore del Parma e di Fabio Simplicio (che sotto la guida del tecnico milanese realizzò il record di gol in carriera), si è soffermato ai microfoni di stadionews.it sulla situazione del trequartista brasiliano. "Fabio è un calciatore di qualità ma è soprattutto una persona corretta e leale - ha spiegato l'ex tecnico dei gialloblù - ho letto di queste trattative con Roma e Inter, ma non saprei giudicare dall'esterno se nello specifico abbia ragione lui ad andarsene o se il Palermo abbia fatto il massimo per trattenerlo, ma sono convinto che darà il massimo per la maglia rosanero fino a quando resterà a Palermo. Lo ripeto, è un grande giocatore e un grande uomo. Di certo il mercato di oggi, rispetto a quello del "vincolo", porta a situazioni come queste: ci vorrebbe una soluzione intermedia tra passato e presente".

Si è poi soffermato sulla situazione dei rosanero, prossimi avversari dei gialloblù. "Il Palermo sta facendo molto bene - ha sottolineato il tecnico milanese - mi sembra in particolare che la politica della "linea verde", che io stesso quando ho potuto ho utilizzato, stia rendendo bene. E' chiaro che è importante avere giovani qualitativamente bravi come quelli rosanero, come Pastore ed Hernandez solo per citare due nomi. Il Palermo è stato molto bravo a creare il giusto mix tra elementi di esperienza e giovani da lanciare".

"Il Parma? Un calo fisiologico". Mario Beretta ritiene che la partenza a razzo dei gialloblù sia il motivo delle ultime non brillanti uscite della squadra di Guidolin. "Sono partiti davvero molto forte - ha spiegato il tecnico milanese a stadionews.it - sembravano attrezzati solo per la salvezza e invece nelle prime giornate hanno saputo davvero stupire, andando probabilmente anche oltre i limiti che loro stessi si erano posti. E' normale che non si possa mantenere sempre la stessa forma in una stagione lunga e difficile come quella che il calcio italiano ti propone. Ma hanno qualità importanti e sapranno riprendersi. Il ritorno di Guidolin al "Barbera"? Lui e Rossi sono tecnici che attraverso vie diverse cercano lo stesso obiettivo: trovare il risultato attraverso il bel gioco. Ovviamente i rosanero, in quanto padroni di casa, cercheranno di fare la partita e di sfruttare il "fattore campo" mentre il Parma avrà un atteggiamento un pò più guardingo: mi aspetto comunque una gara spettacolare".