Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Capello: "Roma - Palermo grande partita. Rosa da Champions"

Capello: "Roma - Palermo grande partita. Rosa da Champions"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 12 febbraio 2010, 00:042010
di Alessio Alaimo

"Tra Roma e Palermo mi aspetto una gran bella partita".Lo dice il ct dell'Inghilterra Fabio Capello intercettato in esclusiva da Palermo24.net a margine della conferenza stampa che ha tenuto a Parma. L'ex allenatore della Roma ci ha dedicato qualche minuto del suo tempo per parlare della sfida che i giallorossi giocheranno sabato contro il Palermo all'Olimpico per la ventiquattresima giornata di campionato. "La Roma - afferma Sir Fabio a Palermo24.net - sembra l'unica avversaria dell'Inter e il Palermo, dopo un un po' di assestamento, con Delio Rossi, seguendo le linee guida del suo allenatore sta conseguendo risultati importanti. La Roma cercherà di fare la partita, ma i rosanero hanno dimostrato di sapersi rendere pericolosi in quanto a organizzazione di gioco e contropiede. Mi aspetto un match con tanti gol".

Palermo sogna il quarto posto. Secondo lei è un traguardo alla portata dei rosanero?
"Quest'anno sembra più prossimo che mai. Soltanto Inter e Roma appaiono in uno stato di forma tale da consentirgli di arrivare a fine campionato tra il primo e il secondo posto, secondo posto che può essere messo in dubbio dal Milan, ma solo se riprende a giocare come ha fatto nelle settimane precedenti alle ultime. La lotta per il quarto posto sembra più aperta rispetto agli altri anni, quindi perché no? Il Palermo può farcela".

Quest'anno, rispetto agli altri anni, tante squadre si sono affidate ad allenatori giovani tentando di copiare la moda Guardiola. Secondo lei perché?
"La risposta è implicita nella domanda. Quest'anno, con Guardiola che aveva fatto bene, la tentazione di riprodurne il modello è stata forte, così come succede quando ci sono delle cose che funzionano particolarmente bene. Oltre al modello si è cercato di riprodurre anche gli effetti ma le cose non sempre vanno come sperato".