Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

E' iniziato il mercato: valzer di D.S.

E' iniziato il mercato: valzer di D.S.TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 7 maggio 2010, 20:522010
di Redazione TMW
fonte Sportitalia

A far partire l'effetto domino sono state le dichiarazioni di Massimo Mezzaroma: il presidente del Siena ha ufficializzato una notizia che ormai non era un segreto per nessuno, ovvero il ritorno in toscana di Giorgio Perinetti, che dopo aver riportato il Bari in serie A e aver conquistato quest'anno un'agevole salvezza fa il suo ritorno nella città in cui, dal 2004 al 2007, aveva ottenuto tre salvezze consecutive. Contemporaneamente le parole di Mezzoroma hanno aperto la corsa alla successione di Perinetti al Bari, una corsa che vede in testa con ampio vantaggio su tutti gli inseguitori Renzo Castagnini, attualmente numero uno degli osservatori della Juventus, seguito a lunga distanza dall'ex ds del Lecce Guido Angelozzi. Un altro vuoto da colmare è quello lasciato alla Sampdoria da Beppe Marotta, che dopo 8 anni in blucerchiato andrà a rinforzare sul fronte dirigenziale la Juventus qualunque sia la scelta relativa al nuovo allenatore: il suo sostituto dovrebbe essere Sergio Gasparin, che lascerà Udine insieme al tecnico Pasquale Marino.

In casa friulana non è esclusa una vera e propria rivoluzione, visto che le mire spagnole della famiglia Pozzo, interessata ad acquisire il pacchetto di maggioranza dell'Espanyol, potrebbero portare i patron lontano da Udine. Intanto è praticamente cosa fatta lo scambio di panchine tra i bianconeri e il Parma; con Marino destinato a succedere a Francesco Guidolin, sarà proprio il 55enne di Castelfranco Veneto a sedere sulla panchina del friulani, undici anni dopo l'esperienza del 98/99, anche se resta da superare la concorrenza di Marco Giampaolo. E dietro la scrivania a udine potrebbe esserci Luca Baraldi, l'addio al Bologna è scontato in seguito all'incertezza sull'accettazione del suo piano industriale.