Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Raggi: "Bari, non vedo l'ora". Poi replica a Longo

ESCLUSIVA TMW - Raggi: "Bari, non vedo l'ora". Poi replica a LongoTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 16 luglio 2010, 13:262010
di Alessio Alaimo

Andrea Raggi con soddisfazione affida le sue prime dichiarazioni da nuovo difensore del Bari ai microfoni di Tuttomercatoweb: "Vado a Bari per fare bene, è un grande club, una grande piazza e c'è un allenatore che sa far giocare a calcio. Sono contento di essere andato al Bari perchè voglio dimostrare il mio valore come ho fatto l'anno scorso a Bologna".

Nei giorni scorsi il consulente di mercato del Bologna, Carmine Longo, nei confronti di Raggi ha speso parole poco eleganti: "Le polemiche le ha fatte qualcun altro, e questo qualcun altro (Longo, ndr) quando parla di Raggi deve sciacquarsi la bocca e portare rispetto. Evidentemente vede il calcio in un altro modo e io lo rispetto, però finché si danno giudizi nell'ambito calcistico ci può stare, ma quando si va sul piano personale dicendo che non sono il massimo della vita allora bisogna sciacquarsi la bocca. Io sono in serie A da qualche anno, mentre lui per tempo la serie A l'ha vista in televisione da casa, i dati parlano chiaro. Comunque, dal Palermo sono andato in prestito alla Sampdoria e poi al Bologna, non è mai facile ambientarsi subito però in Emilia sono stato bene, c'era un gruppo fantastico e sarà lo stesso a Bari dove non vedo l'ora di iniziare: il mister e il direttore mi hanno voluto fortemente, mi hanno convinto, non ci ho pensato un secondo ad accettare. Sono contentissimo, vado con ottime intenzioni, per fare bene e giocare un ottimo campionato".

Raggi infine spiega la formula del suo trasferimento in Puglia: "Vado in prestito con diritto di riscatto, a me basta andare a giocare e fare bene, dei dettagli se ne occupa il mio procuratore. Il Palermo? Su di me ha investito tanto, ogni anno vado in prestito. Si vedrà. Ora penso solo a fare bene al Bari, entro lunedì sarò con i miei nuovi compagni".

© Riproduzione riservata