Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fiorentina, Francesco Flachi: "Bentornato fenomeno"

Fiorentina, Francesco Flachi: "Bentornato  fenomeno"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
lunedì 6 dicembre 2010, 17:532010
di Redazione TMW.
fonte di Francesco Flachi per firenzeviola.it

Ieri contro il Cagliari ho visto una grande Fiorentina, compatta e convinta dei propri mezzi. A questo punto dispiace per i risultati ottenuti con Milan e Juventus dove i viola avevano già dimostrato la personalità giusta e avrebbero meritato qualcosa di più in termini di punti. La Fiorentina vista ieri al "Franchi" mi è parsa un'altra squadra rispetto a quella di inizio stagione, con una grinta e un gioco molto più convincente. Grande merito di questa svolta va data al lavoro di Mihajlovic e al ritorno dirompente di Mutu che ha dimostrato di essere sempre un giocatore decisivo. A lui vanno i miei personali complimenti per aver stretto i denti dopo il lungo periodo di inattività e aver saputo reagire nel modo giusto, dimostrando sul campo di essere ancora il "Fenomeno" di questa Fiorentina. Il gol di ieri è stata la ciliegina di una partita in cui è stato assoluto protagonista.

I viola però hanno dimostrato di essere prima di tutto squadra, riuscendo a sopperire alle tante assenze importanti e con l'impiego di alcuni giovani della Primavera. Camporese con il Cagliari è stato perfetto, confermando ancora una volta di essere un difensore di grande prospettiva ma utile anche per il presente. Allo stesso modo sono contento per Piccini, entrato in corsa in una gara difficile all'esordio assoluto in Serie A e dimostratosi ampiamente all'altezza della situazione. L'unico consiglio che mi sento di dare a questi ragazzi è di continuare su questa strada, cercando di rimanere sempre utili e viveree ogni partita come se fosse la prima volta.