Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, Biabiany: "Spero di aver sfruttato bene la mia occasione"

Inter, Biabiany: "Spero di aver sfruttato bene la mia occasione"
venerdì 3 dicembre 2010, 08:002010
di Marco Gori
fonte Gazzetta dello Sport

Riportiamo alcuni passaggi dell'intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport dall'attaccante dell'Inter, Jonathan Biabiany (22): "Se è vero che nelle ultime gare si è visto un Biabiany diverso? Si. Un giocatore più sicuro, voglioso di mettersi in mostra e di provare quello che l'anno scorso faceva senza pensarci. Prima avevo paura a tentare le giocate, ora ci metto anche più rabbia. Come tutta la squadra, che dopo un momento difficile voleva dimostrare di esserci ancora. Dicono che parto bene e poi mi perdo? C'è del vero, ogni tanto tendo a perdere la concentrazione e a uscire un po' dalla partita. É un aspetto su cui sto lavorando e credo che qualche risultato nelle ultime gare si sia visto. Manca il gol? Per quello devo mettermi in lista d'attesa, dopo Pandev e Sneijder... Era un assillo all'inizio.

Ora sono più tranquillo e ho capito che un assist vale come una rete. Come penso di aver sfruttato due mesi da titolare nella squadra pluri-campione? Benino. Non sono soddisfatto sino in fondo del mio rendimento, ma penso anche di avere iniziato a dimostrare di meritarmi un posto in questa rosa. Dal mercato senza botti dell'Inter io e gli altri giovani abbiamo tratto una bella iniezione di fiducia. Detto questo, ogni campione che arriverà sarà ben accetto. Come vedrei il mio amico Balotelli al Milan? La scelta è sua. Di certo se andasse al Milan sarebbe un dispetto a Inter e interisti. Ma Mario è un tipo un po' strano, quindi non mi stupirei".