Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, Eto'o: "Stasera non si gioca, si vince"

Inter, Eto'o: "Stasera non si gioca, si vince"TUTTO mercato WEB
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
sabato 18 dicembre 2010, 09:272010
di Giulia Borletto
fonte fcinternews.it

Un leader lo si vede sempre, in qualsiasi momento. Lui ha portato avanti la squadra a suon di gol, ha saputo parlare nei momenti difficili e caricare quando ce n'era bisogno, dopo il Seongnam aveva preferito stare tranquillo. Oggi invece il ruggito del leone è arrivato, fortissimo. Samuel Eto'o dalla Gazzetta dello Sport suona la carica alla sua Inter, perché alle ore 18 non c'è soltanto la finale contro il Mazembe, ma c'è in palio il mondo, che può inchinarsi ai nostri piedi.

"Il Mazembe merita rispetto. Hanno lottato, hanno messo cuore, lotta, fede e orsa per 90 minuti. Una grande gara difensiva e due gol non casuali. Dobbiamo fare finta di avere di fronte il Barcellona. Ricordo che Zanetti mi incoraggiava dicendomi 'Dai Samuel, ci siamo quasi' ed era solo il 38esimo del primo tempo. Contro il Mazembe dovremmo essere la stessa Inter, perché anche loro giocano a calcio e vogliono vincere come noi. La finale è anche per loro e sanno che non ci sarà altra occasione. Anzi per loro è la prima finale e avranno un intero continente dietro. In Africa funziona così".

Il 2010 è stato l'anno dell'Africa: "Speravo in una squadra africana in finale mondiale. Il Ghana si è solo avvicinato". Samuel Eto'o, convintissimo, ammette:"La finale dei sogni non si gioca. Si vince! Giocarla col Mazembe è parte del sogno che ho sempre avuto e mai vissuto. Una finale di club contro una squadra africana. Giunto ad Abu Dhabi avevo detto di tifare Mazembe contro l'Internacional, ma stasera saranno avversari come gli altri ". Come ci si sente in finale: "Come in un oceano senza barca. Deve fare in modo di tornare a riva sano e salvo". Come si comporta Eto'o prima di una finale: "Cerco sempre di mangiare e bere bene. Poi cerco di dormire anche se non ci riesco tanto. La finale è la porta per il paradiso. Devi giocarla come la tua ultima partita in carriera".