Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juve, Stefanini: "Il gelo fa più paura del Lech"

Juve, Stefanini: "Il gelo fa più paura del Lech"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image sport
mercoledì 1 dicembre 2010, 12:272010
di Antonio Vitiello

Nella trasferta di questa sera con il Lech Poznan, la Juventus assaggerà il freddo della Polonia. Le temperature saranno rigide, si sfioreranno i -18 gradi. Luca Stefanini, il medico della Juventus è preoccupato per il rischio infortuni: "E' indubbio che le possibilità di un infortunio muscolare a queste temperature aumentino. Questo perché il corpo umano è un motore che entra in funzione a una determinata temperatura, costringerlo a farlo con più freddo comporta delle modificazioni fisiologiche che portano a degli squilibri", spiega a Tuttosport. Il che non significa che lo stiramento è dietro l'angolo, ma che chi va in campo deve fare moltissima attenzione: "In realtà le precauzioni che prendiamo normalmente per l'inverno italiano valgono tranquillamente anche qui», spiega Stesina.

"Il che vuol dire una cura particolare dell'alimentazione e dell'abbigliamento. I giocatori mangeranno qualche carboidrato in più, il che significa un piatto e mezzo di pasta invece che uno e magari una fetta in più di crostata, perché lavorare al freddo comporta un maggiore dispendio energetico che si compensa con il cibo. E poi sfruttiamo al massimo le nuove tecnologie in fatto di tessuti caldi, ma traspiranti, che quindi fanno evaporare più velocemente il sudore".