Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus, Bettega: "Zaccheroni? Se fa bene, magari resta un altro anno"

Juventus, Bettega: "Zaccheroni? Se fa bene, magari resta un altro anno"TUTTO mercato WEB
giovedì 18 febbraio 2010, 16:442010
di Redazione TMW.
fonte Tuttosport

Ecco l'intervista di Bettega rilasciata a Sky Sport 24 e riportata da Tuttosport.

Che cosa significò per lei e per la sua Juventus la Uefa del 1977?
"Significò molto perché fu al termine di un percorso molto sofferto, ma soprattutto fu la prima coppa internazionale della Juve. Questo è un ricordo che resta non solo a me credo, ma a tutti, proprio perchè iniziò un percorso".

E per questa Juventus cosa significa?
"Significa sicuramente una manifestazione importante internazionale, una manifestazione che annovera diverse squadre di grossa levatura, anche alcune come noi scese dalla Champions, e quindi è comunque un banco di prova importante perché è una prova di maturità contro squadre molto pericolose, con una grandissima tradizione, squadre molto agili, molto veloci, molto tecniche, come l'Ajax".

Zaccheroni ha detto che è ottimista per il futuro perché conosce il valore dell'organico e perché la squadra lo segue: lei che vive sempre a contatto con la squadra, cosa ne pensa?
"Io penso che quello che ci auguriamo tutti ma che credo si stia avverando, si stia dimostrando: il valore di questi ragazzi, di questa rosa, parliamo anche a livello globale, è veramente superiore a quelle che sono le situazioni attuali. Credo che l'orgoglio, soprattutto, anche quello personale dei singoli, non solo come gruppo e squadra, debba far sì che si ritorni a competere al giusto livello".

Quanto può contare per Amauri il gol segnato domenica?
"Io penso che serva per lui, ma serva per tutti, non è una questione solo personale, perché non è un giocatore che vince o trascina. Sì, può essere trascinatore, ma non è un giocatore che vince, perché Amauri è stato supportato in quell'azione con un bel cross e lui l'ha conclusa molto bene, ma credo che questo serva a tutti non solo a lui".

Conosce Del Piero da quasi 20 anni: quale è il segreto di questo giocatore?
"Penso che il segreto sia un po' nella domanda, nel senso che, se lo conosciamo da 20 anni e da 20 anni è protagonista, penso che questo sia il segreto: vuol dire, a parte le qualità tecniche, che ha delle qualità umane, temperamentali, perché anche Del Piero ha avuto dei problemi fisici importanti, non scordiamoci il ginocchio, ma soprattutto comportamentali. Credo rappresenti un qualcosa di veramente significativo, non solo per la storia della Juve".

Boniperti è davvero così felice che Del Piero batte i suoi record?
"Come juventino, o come juventini, non possiamo che esserne felici. Forse, 20 anni faremo un po' di fatica a vederli, ma io spero di si, ma speriamo che qualcun altro batta poi Del Piero, perché spiega una storia, una tradizione, un giocatore venuto da noi molto presto e molto giovane, non proprio allevato, ma svezzato, ma che soprattutto, rappresenta, ha rappresentato, dei momenti molto importanti, non solo per lui".

Sul vivaio della Juventus: a che punto siete per avere una squadra composta anche da giocatori del vivaio, come sta, in parte, accadendo?
"Di giocatori in squadra del vivaio ne abbiamo avuti anche in passato. Non guardo solo al sottoscritto, ma anche ai ragazzi arrivati molto giovani, ed è quello che vorremmo ripercorrere".

Zaccheroni fa bene a continuare a pensare di mettervi in difficoltà per le scelte future?
"L'ho detto, lo abbiamo detto, che saremmo i più felici di tutti nell'essere in difficoltà, però, stiamo portando a compimento questa nostra opzione, per poter decidere per il prossimo anno".