Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus, Melo sulla convocazione: "Lo sognavo fin da bambino.."

Juventus, Melo sulla convocazione: "Lo sognavo fin da bambino.."
martedì 11 maggio 2010, 21:182010
di Marco Gori
fonte promoesport

Così il centrocampista della Juventus, Felipe Melo, ha commentato la convocazione per il Mondiale sudafricano: "Ero ottimista riguardo al fatto di poter far parte di questo gruppo. Realizzerò un sogno che rincorrevo fin dall'infanzia, una meta della mia carriera.
È uno dei momenti più felici della mia vita e voglio viverlo con la mia famiglia e con le persone che sempre sono state al mio fianco". Il giocatore bianconero ripensa alla prima esperienza in nazionale: "Dunga mi ha dato una grande chance ed io sapevo che poteva essere l'unica, viste alcune opinioni contrarie alla mia convocazione. Ho respirato a fondo e trattenuto il fiato a lungo, sapendo che trovando tranquillità e concentrazione avrei potuto rendere al massimo. Grazie a Dio tutto andò per il meglio". Infine i propositi per il futuro: "Vado in Sudafrica voglioso di dare il mio contributo e poter far felici tutti i tifosi brasiliani.

Per arrivare fin qui ho dovuto affrontare molte difficoltà. Solo chi ha seguito ogni passo della mia carriera lo sa. Devo sottolineare l'appoggio costante della mia famiglia e soprattutto di mio padre José Coelho. È ora che il Brasile si unisca in un sentimento unico, tifando affinché il talento di questo gruppo possa affermarsi in campo. Lotteremo per portare il Brasile per la sesta volta sul tetto del calcio mondiale".