Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio, Reja: "Abbiamo recuperato moralmente dal ko con la Juve"

Lazio, Reja: "Abbiamo recuperato moralmente dal ko con la Juve"TUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Fornasari
sabato 18 dicembre 2010, 16:132010
di Antonio Vitiello

"Non è stato facile digerire il ko contro la Juventus. Ma adesso abbiamo recuperato moralmente, e domani con l'Udinese abbiamo l'opportunità di reagire e di cancellare la grande delusione provata. Siamo ancora in una posizione di classifica importante (secondi con Juve e Napoli, ndr) e l'unico obiettivo è la vittoria". Edy Reja non nasconde quanto sia stato duro il contraccolpo dopo la sconfitta nei secondi finali a Torino, ma si dice certo che la sua Lazio sia pronta a ripartire per continuare il volo verso la Champions League, magari confidando in un passo falso del Milan nell'anticipo di stasera contro la Roma: "In questi casi un pareggio va sempre bene per noi".
"Terminare il campionato in questa posizione sarebbe bellissimo - ha aggiunto Reja in conferenza stampa - Siamo a metà del cammino, e devo ammettere che abbiamo affrontato tutte le grandi alla pari, dimostrando tutte le nostre qualità e confermando che meritiamo di stare in questa posizione. In questo momento del campionato, i giochi non sono ancora fatti.
Le rimonte sono possibili, così come i crolli.

Attualmente i valori sono questi, ma manca ancora tanto alla fine". Alla vigilia della sosta natalizia, il tecnico fa il bilancio del 2010. "Meritiamo un voto importante - conclude - direi un 8. Per come siamo partiti, ma anche per come abbiamo superato le difficoltà dello scorso campionato. Ho sempre detto che speravo potessimo essere la sorpresa della stagione, contro tutti gli scettici, e fin qui il mio desiderio si è avverato".