Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le luci rosse del Chelsea non si spengono più

Le luci rosse del Chelsea non si spengono più
giovedì 4 febbraio 2010, 18:502010
di Redazione TMW

Chelsea a luci rosse: mentre impazza sui quotidiani la love-story fedifraga di John Terry con l'ex fidanzata dell'ex compagno Wayne Bridge, un altro ex blues - il manager Avram Grant - viene pizzicato in una casa di appuntamenti. Il tradimento coniugale sembra dunque una ricorrente costante dalle parti di Stamford Bridge, se è vero che anche Eidur Gudjohnsen, già attaccante dei blues, ha avuto una relazione quando era già sposato con l'ormai famosa Vanessa Perroncel, la "ragazza del Chelsea", al centro dello scandalo rosa che rischia di costare a Terry la fascia di capitano dell'Inghilterra. Nel giorno del ritorno di Fabio Capello a Londra, atterrato in mattinata a Heathrow ma muto davanti ai cronisti, nuovi scandali investono il calcio inglese insomma. Già domani, negli uffici della Federcalcio a Wembley, è in programma il primo faccia a faccia tra il ct e il suo capitano: all'ordine del giorno la conferma o meno dei gradi. Capello non ha fretta, non solo perché l'Inghilterra non scenderà in campo prima del 3 marzo (a Wembley contro l'Egitto), ma anche perché sono attese per domenica nuove piccanti rivelazioni sulla scappatella amorosa del suo giocatore. Vanessa pare intenzionata a vendere l'esclusiva ad un domenicale, ma c'é il sospetto che altre amanti possano spuntare all'improvviso. Come nel caso di Tiger Wood. Un effetto domino che rischia di compromettere irreparabilmente l'estremo tentativo di riconciliazione del difensore del Chelsea, che dopo la partita di domenica contro l'Arsenal volerà a Dubai per raggiungere la moglie Toni.

Si lascerà alle spalle le polemiche degli ultimi giorni così come gli inviti del governo a fare un passo indietro e quella valanga di pettegolezzi che sta riempiendo i giornali britannici ormai da una settimana. Come l'indiscrezione secondo cui anche Adrian Mutu, all'epoca single, Gudjohnsen, e un terzo calciatore del Chelsea, ancor oggi a Stamford Bridge, avrebbero frequentato Vanessa nel corso degli anni. Ma se i giocatori, loro malgrado, sono nell'occhio del ciclone per la scarsa fedeltà coniugale, non è da meno un loro ex allenatore, Grant, oggi sulla panchina del Portsmouth.
Sposato da 16 anni con l'attrice israeliana Tzofit, dalla quale ha avuto due figli, l'ex ct d'Israele ha allenato il Chelsea due stagioni fa subentrando a Jose Mourinho. E per qualche mese è stato il tecnico dello stesso Terry. Ora anche lui è stato sbattuto in prima pagina per essersi rivolto ad un finto centro massaggi per fare sesso. Chissà se i due, Grant e Terry, oltre che di calcio, hanno mai parlato di conquiste amorose.