Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lega Pro, corsa ai ripescaggi

Lega Pro, corsa ai ripescaggi
giovedì 22 luglio 2010, 17:052010
di Stefano Sica
fonte Luca Esposito - www.forzamolossi.it

Domani è il giorno decisivo, termine ultimo per presentare la domanda di ripescaggio in Prima Divisione. La Nocerina ci sarà, lo ha reso noto la società con un comunicato ufficiale in cui si afferma di aver dato mandato, al segretario generale Bruno Iovino, di adempiere alle procedure necessarie, e che nella giornata di venerdì 23 luglio sarà depositata presso la FIGC di Roma, e la Lega Pro di Firenze, tutta la documentazione utile alla domanda di ripescaggio. Toccherà ora vedere quante altre squadre ne faranno altresì richiesta, ma soprattutto quante altre squadre avranno la necessaria forza economica per mettere a disposizione della Lega un milione e 200mila euro di cui 800mila costituito da due fidejussioni di 400mila euro e altri 400mila euro a fondo perduto, quest'ultimi vero ostacolo a gran parte delle squadre potenzialmente interessate al ripescaggio. Al momento sono ufficiali solo le richieste di Nocerina e Barletta e da varie fonti si danno per certe anche quelle di Pavia, Paganese e Pisa. Mentre nelle altre piazze intenzionate a richiedere il ripescaggio la questione è diventata una corsa contro il tempo.

In caso di rinunce la Nocerina sarebbe quarta su otto posti disponibili e fino ad altre 3 squadre che ce la faranno può ritenersi dentro. Ma se queste difficoltà potrebbero sembrare un aumento di chances per i rossoneri dall'altro canto potrebbero aprire un nuovo punto interrogativo sul numero di ripescate. Come si comporterà la Lega se le richieste non saranno sufficienti a ricorprire gli otto posti vacanti? Formerà dei gironi a numero dispari o addirittura punterà ad anticipare la modifica dei gironi, già annunciato per la prossima stagione, portandoli a 16 squadre e di conseguenza accogliendo solo 4 domande di ripescaggio? In quest'ultimo caso la Nocerina dovrebbe sperare di essere nelle prime quattro ma 3 domande sembrano già certe, rimarrebbe quindi solo un altro posto disponibile. Il presidente di Lega Macalli ha affermato nei giorni scorsi che variazioni ai campionati si adotteranno solo dalla prossima stagione ma ha anche precisato che il ripescaggio non è un obbligo ma solo una possibilità. Resta quindi da attendere il numero effettivo delle domande per avere un quadro più esaustivo della situazione e sperare poi che non vengano prese decisioni clamorose da parte dell'organo federale il 4 agosto giorno in cui ci sarà la riunione del Consiglio federale che si pronuncerà sui ripescaggi e la composizione dei gironi di prima e seconda divisione.