Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Milan, alla ricerca di un nuovo campione

Milan, alla ricerca di un nuovo campioneTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 8 dicembre 2010, 13:572010
di Antonio Vitiello
fonte MilanNews.it

La caccia all'erede è ufficialmente aperta: Adriano Galliani è uscito allo scoperto, dichiarando di voler investire sul mercato di Gennaio, esclusivamente alla ricerca di un possibile rimpiazzo per l'infortunato Inzaghi. L'assenza di un vero sostituto per Ibrahimovic ha fatto scattare l'allarme rossonero: il Milan sta vagliando diverse piste, italiane e straniere. L'investitura personale del bomber piacentino è ricaduta su Alberto Paloschi, talento cresciuto nel vivaio e girato al Parma in comproprietà: l'attaccante classe 1990 è però reduce da diversi acciacchi fisici che lo hanno tormentato nell'ultimo anno. Un altro talento di scuola Milan è Alessandro Matri, autore di un'ottimo inizio di stagione che conferma quanto di buono si era visto nell'ultimo campionato di serie A. Proprio per questo, strapparlo al presidente Cellino nel mercato invernale non sarebbe affatto un compito semplice.

Il viaggio di Braida in Argentina porta invece ad un'altra ipotesi suggestiva, quella dell'attaccante del River Plate, Rogelio Funes Mori, un prospetto di caratura internazionale, conteso dalle principali big europee. L'amministratore delegato rossonero non si è tirato indietro nel comporre l'identikit ideale: se arriverà un attaccante, sarà un campione, un giocatore in grado di fare la differenza. Il consueto valzer dei nomi attira le attenzioni del mercato verso la società di via Turati: dopo gli arrivi di Ibra e Robinho, il Milan non si accontenta della ritrovata competitività in campo nazionale e vuole impreziosire il suo parco di assi offensivi con un elemento di qualità. Il sogno proibito si chiama Mario Balotelli: vederlo a San Siro in questo campionato è una ipotesi praticamente impossibile, ma l'idea dell'ennesimo smacco ai cugini nerazzurri ispira le fantasie dei tifosi, che si attendono un nuovo colpaccio per tornare a tingere lo scudetto con i propri colori.