Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Milan, Beckham: "Manchester? Per domani noi siamo pronti"

Milan, Beckham: "Manchester? Per domani noi siamo pronti"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
lunedì 15 febbraio 2010, 14:472010
di Redazione TMW.
fonte Acmilan.com

Alla vigilia dell'affascinante sfida contro il Manchester United, il fuoriclasse inglese David Beckham è intervenuto in conferenza stampa a Milanello per parlare degli avversari di domani sera.

SUL FASCINO DEL MILAN
"Per me ovviamente è veramente bello giocare in questo club, uno dei migliori al Mondo. Non è importante contro chi si gioca, ma l'atmosfera che si respira all'interno di questa società. Per la sfida di domani sera siamo pronti. Pensando agli incontri del passato tra Milan e Manchester United, ci sono stati successi più facili, altre volti più difficili, ma per domani noi siamo pronti".

SULLE SUE SENSAZIONI ALLA VIGILIA DELLA SFIDA CONTRO IL MANCHESTER
"Sicuramente sarà una partita molto emozionante per me. Vedere qui a Milanello della stampa inglese mi entusiasma , sono tutti bravi ragazzi, mi hanno sempre supportato e colgo l'occasione per dare loro il mio benvenuto.
In questi sette anni in cui ho lasciato il Manchester United, quella di domani sarà per me la prima volta che rincontro la squadra di Ferguson da avversaria e farò di tutto perché il Milan possa vincere.
Lo United è una grande squadra che possiede giocatori forti, sanno tenere la palla. Rooney è un giocatore chiave di questo gruppo. Il Milan dovrà mantenere il gioco, ci vorrà anche un po' di fortuna, ma la cosa importante è che il Milan vinca questa sfida".

SULL'ASSENZA DI KAKA' E RONALDO NELLE DUE FORMAZIONI
"Penso che quando un club perde giocatori del calibro di Kakà e Cristiani Ronaldo la squadra senta sempre una differenza. Stiamo parlando dei migliori giocatori al mondo. Il Manchester United sta comunque giocando bene e ha superato la partenza del giocatore, lo stesso vale per il Milan. Qualsiasi club nel momento in cui perde giocatori così importanti deve trovare il modo per sopperire alla mancanza".

COSA E' CAMBIATO DAI TEMPI DEL MANCHESTER UNITED
"Sono passati sette anni da quando ho lasciato lo United, pensavo che sarei rimasto lì per tutta la mia carriera invece ho già cambiato tre club. Tornare a Manchester per me evocherà molti ricordi: rispetto a sette anni fa, oggi ho più esperienza sia come persona che come giocatore. Giocare in diversi club porta sempre maggiore esperienza".

SU ALEX FERGUSON
"Nei miei anni a Manchester ci sono stati momenti più belli e meno belli, ma per me Ferguson è stato come un padre".

SE DOVESSE SCENDERE IN CAMPO DOMANI SERA CONTRO LA SUA EX SQUADRA
"Non lo so se Mister Leonardo mi schiererà in campo. La cosa importante sarà che il Milan conquisti la vittoria e che giochi bene. Far parte di una sfida affascinante come questa è come far parte della storia del calcio."

SU UN EVENTUALE GOL CONTRO IL MANCHESTER
"Nel caso dovessi segnare domani sera contro lo United non esulterò perché ho grande rispetto per i tifosi della squadra di Ferguson".

SUI SUOI OBIETTIVI CON LA MAGLIA DELLA NAZIONALE
"Sono venuto al Milan non solo per avere una chance per disputare il mondiale. Nel caso il CT Capello decidesse di convocarmi sarei contento, ma non mi aspetto di andarci".