Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Milan, Dinho: "Mourinho mi piace. Scudetto? Peccato per i due derby"

Milan, Dinho: "Mourinho mi piace. Scudetto? Peccato per i due derby"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
sabato 27 febbraio 2010, 11:272010
di Antonio Vitiello
fonte Gazzetta.it

Dopo un inizio di stagione non proprio brillante, l'attaccante del Milan Ronaldinho (30) pare essere tornato quello dei tempi migliori e, dalle pagine della Gazzetta dello Sport, racconta la sua rinascita. In particolare si concentra sulla corsa scudetto e sulla gara di ritorno a Manchetser in Champions League: "Sono difficili entrambe le cose. Per lo scudetto sappiamo che dobbiamo vincere sempre e l'Inter perdere qualche punto, ma se non ci fossero stati quei derby. Ad ogni modo credo nello scudetto per cinque motivi: c'è un gruppo incredibile, siamo molto uniti; credo molto in quello che posso dare alla squadra, nelle mie qualità; tutti, anche i giocatori che normalmente stanno in panchina, possono rendersi utili perchè Leonardo sa utilizzarli al momento giusto; Leonardo è veramente un grande allenatore, perchè fa scelte coraggiose ed infonde serenità a tutto l'ambiente; i tifosi, a Firenze sono stati veramente straordinari". Sul tecnico portoghese dell'Inter Josè Mourinho: "A me Mourinho piace, è un grande allenatore.

Però credo che ognuno dovrebbe farsi i fatti suoi. A differenza sua a me l'Italia piace moltissimo e qui sono felice . Dopo il derby sia io che Leonardo abbiamo reagito perchè erano state scritte delle falsità. Quando le cose sono vere, non reagisco".