Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Palermo, Zamparini: "Assetto squadra da modificare"

Palermo, Zamparini: "Assetto squadra da modificare"TUTTO mercato WEB
© foto di Buffa/Image Photo Agency
lunedì 15 febbraio 2010, 12:482010
di Redazione TMW.
fonte Stadionews.it

Gli otto gol subiti nelle ultime due gare esterne non lasciano indifferente il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini che, attraverso le colonne del quotidiano "La Sicilia", fa suonare un campanello di allarme. Ecco quanto riportato da Stadionews.it

"Il primo obiettivo in trasferta deve essere di non prendere gol - sostiene il patron rosanero - in casa possiamo anche segnare tre reti e vincere ribaltando situazioni complicate, ma fuori no. Fuori non si può pretendere di realizzare valanghe di gol per conquistare qualche punto. Bisogna intervenire nell'assetto della squadra. Sia a Bari che a Roma, ad esempio, siamo andati sotto su gol nati da azioni d'angolo. E' chiaro che è necessario intervenire".

Zamparini si sofferma in particolare sul ko dell'"Olimpico": "Non siamo come l'Inter che può permettersi un Maicon che sale e scende continuamente sulla fascia laterale. I nostri esterni giocano troppo alti. Ho rivisto 5 volte in tv la partita con la Roma e mi sono accorto come la nostra difesa fosse quasi sempre sguarnita quando la squadra di Ranieri attaccava - ha proseguito il patron rosanero - poi è chiaro che all'Olimpico, siamo stati penalizzati dalla giornataccia di Bovo. E' un bravissimo difensore e, purtroppo può capitare una partita così, ma è indubbio che sabato i suoi errori ci sono costati caro".