Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Pastore, il mercato e i bilanci. Palermo, Zamparini detta le linee guida

Pastore, il mercato e i bilanci. Palermo, Zamparini detta le linee guidaTUTTO mercato WEB
Maurizio Zamparini
© foto di Buffa/Image Photo Agency
mercoledì 22 dicembre 2010, 18:002010
di Raimondo De Magistris

Dal mercato, al campo, passando per la leggera flessione di Pastore. Maurizio Zamparini ha le idee chiare ed è pronto a ripartire col solito spirito anche nel 2011. Dopo l'addio del direttore sportivo Walter Sabatini il patron rosanero s'è gettato anima e corpo nella causa Palermo. Spazzate via le amarezze che lo avevano portato a mettere in vendita la società, il numero uno del club siciliano ha già smosso il mercato. Quella sloveno, nello specifico, quello stesso mercato che in estate gli ha dato per soli tre milioni di euro Ilicic e Bacinovic. Elementi preziosi per Delio Rossi che nel giro di pochi mesi hanno quantomeno quadruplicato il loro mercato.
Il difensore Sinisa Andelkovic è già stato acquistato, il centrocampista Jasmin Kurtic quasi: "Ci sono due rinforzi: uno è in difesa e uno a centrocampo in dirittura d'arrivo. Avevamo seguito due giocatori ma purtroppo non li abbiamo presi".
L'obiettivo è quello di costruire una rosa con una panchina decisamente più forte rispetto a quella attuale: "Se si vuole concorrere su più fronti - prosegue Zamparini ai microfoni di Radio Radio - i ragazzi che vanno a sostituire i titolari devono essere di pari livello. Ma l'anno prossimo risolveremo questa nostra lacuna".


Archiviato il mercato, Zamparini parla anche della leggera flessione di Pastore nelle ultime giornate: "E' solo stanco di testa. Ho parlato con Simonian, l'ho visto giù, e questo non mi va. In realtà lui non si è fermato mai. Prima al Palermo, poi il Mondiale, infine due settimane di pausa per poi raggiungerci in Austria in ritiro. La sua stanchezza è solamente psicologica. Sono convinto che al suo ritorno starà al meglio"".
Natale è però anche il periodo per i consueti bilanci. La chiosa finale non può quindi non essere per un voto alla squadra in questo anno solare: "Il Palermo merita un bel 9 per il gioco espresso in campo, così come per i risultati ottenuti lungo questo 2010. Dobbiamo migliorare certi aspetti e altri dobbiamo valorizzarli. Ma nel complesso la squadra ha fatto davvero bene".