Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Premier League: nel derby italiano vince il Mancio

Premier League: nel derby italiano vince il MancioTUTTO mercato WEB
© foto di Image Photo Agency
domenica 28 febbraio 2010, 12:432010
di Redazione TMW.
fonte Telelombardia - qsvs.it

Seconda sconfitta consecutiva per il Chelsea di Carlo Ancelotti.
Dopo quella di San Siro, stavolta è stato il Manchester City di Roberto Mancini a portare via i tre punti a Stamford bridge.
A proposito di Bridge, c'era molta attesa per seguire la sfida tra Wayne, terzino del City, e John Terry, protagonista del tradimento verso il suo ex compagno di squadra. Ebbene, queste immagini sono più che eloquenti, i due non si stringono la mano nel pre partita, ovvio e naturale che andasse in questo modo. Venendo alla partita, finita 4 a 2 per la squadra del Mancio, va segnalata la similitudine con Inter-Sampdoria della settimana scorsa,quando i nerazzurri finirono in 9. Anche il Chelsea ha finito la gara con due uomini in meno, Belletti prima e Ballack poi. Il brasiliano, nell'occasione provoca anche il rigore molto simile a quello non concesso al Chelsea mercoledì a San Siro per il contatto Samuel-Kalou.

Ancelotti non fa una piega, come è nel suo stile. Non sbraita, non fa drammi, nonostante qualche decisione dubbia a sfavore del suo Chelsea. Il City con il penalty di Tevez dopo il 3 a 1 di Bellamy chiude la partita e a nulla serve la rete del 2-4 finale di Frank Lampard. Il Chelsea mantiene comunque la testa della classifica a + 1 sul Manchester , così come ha fatto l'Inter nonostante il pari contro la Sampdoria, con la differenza che l'Inter ha 4 punti di vantaggio sul Milan secondo. Ancelotti però non può che essere preoccupato per la prestazione del vice Cech Hilario, apparso davvero in chiara difficoltà. Sui due primi gol del City poteva fare decisamente meglio e i tabloid britannici sottolineano già, dopo la mancata stretta di mano tra Bridge e Terry, l'imbarazzante prestazione del portiere portoghese.