Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Rimini ad un passo dai playoff per la B, ma rischia di scomparire

Rimini ad un passo dai playoff per la B, ma rischia di scomparire
mercoledì 5 maggio 2010, 17:592010
di Lorenzo Casalino
fonte barsportrimini.com
Il legale della società ZetaLife, interessata all'acquisto, precisa la volontà di rilevarla

L'avvocato Cesare di Cintio, rappresentante e legale della società ZetaLife.it, intervistato durante la trasmissione Bar Sport, conferma l'esistenza del documento della discordia per la trattativa della cessione della Rimini Calcio. "Si gioca sulle parole - esordisce il professionista e riporta il portale barsportimini.com - se si attaccano al fatto che non risulta la parola ZetaLife, è veramente da non credere. E' stato redatto questo documento e sottoscritto dal presidente della Cocif, sig Luca Benedettini e dal signor Riccardo Ziliani, che è il proprietario dell'azienda che io rappresento,vorrei capire che differenza c'è".

Questo documento non si può vedere?
"Per deontologia professionale non posso farlo, ma se la Cocif o chi per loro vogliono questo, me lo mettano per iscritto e io vi mando la copia, niente di più facile"

Venite considerati soggetti senza i requisiti necessari per garantire la gestione del Rimini.
"Io non so se questo è stato veramente detto da una professionista serio come l'avvocato Boldrini, ma se ciò fosse vero vedremo il da farsi"

Nonostante tutto voi non demordete.
"No, assolutamente - taglia corto Di Cintio - Se si vuole trattare noi siamo disponibili e pronti a superare qualsiasi ostacolo. Aspettiamo solo una chiamata"

Chi rileverà a questo punto il Rimini Calcio?
"Quello che posso dire e mi viene da pensare è come sia possibile che nessuno di quelli che sono interessati a comprare il Rimini abbiano i requisiti necessari. Ci saranno forse altri misteriosi motivi che non conosciamo? La Cocif, si sarà pentita di aver messo in vendita la società? Forse tutte queste domande sorgono spontanee, ma nella città di Rimini, alla fine, la cosa che più conta ai tifosi è che il club sia iscritto al campionato di pertinenza e non abbandonato ad un'anonima categoria di dilettanti"