Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Samp, Del Neri: "Cassano? Nessuno ha la titolarità garantita"

Samp, Del Neri: "Cassano? Nessuno ha la titolarità garantita"TUTTO mercato WEB
© foto di Filippo Gabutti
lunedì 15 febbraio 2010, 10:572010
di Antonio Vitiello

Ai microfoni di Radio anch'io Sport parla Gigi Del Neri. Il tecnico della Sampdoria spiega come i blucerchiati abbiano ripreso vincere dopo un periodo di crisi. L'ultimo successo, il quarto consecutivo, proprio contro la Fiorentina: ''Dopo un periodo non buono, la squadra ha trovato l'equilibrio giusto. Se facciamo un pensiero alla Champions? Viviamo alla giornata, siamo contenti di essere a ridosso delle prime in classifica, assaporiamo questo momento''. Sulle cause che avevano frenato la corsa Samp, Del neri ha le idee chiare: ''Senza aver programmato una stagione nei primi posti, all'inizio la pressione ci ha creato delle difficoltà. Ora abbiamo ritrovato il nostro filo conduttore, per non vorremmo ricadere in quel 'tranello'. Ma quando parlo di 'vivere alla giornata' non voglio dire che la squadra non sia fiduciosa di poter raggiungere traguardi importanti''.

Un altro merito della Samp è quello di essere una formazione molto italiana: ''In Italia abbiamo giocatori con valori tecnici importanti, e non solo noi. Sono convinto che si può lavorare bene con i giovani, facendoli crescere. Inoltre non ci mancano giocatori importanti come Pazzini e Cassano, che possono aiutare la realizzazione di questo programma. Va dato atto alla società di aver messo insieme un gruppo che ha qualità importanti''. Non poteva mancare una domanda sul rapporto con Antonio Cassano: ''Ora è infortunato - ha subito messo le mani avanti l'allenatore - Ad un certo punto abbiamo dovuto fare una scelta puramente tecnica, nessuno può avere la titolarità garantita, quando starà bene rientrerà nel gruppo. In questa fase ci serviva un giocatore con più forza fisica''.