Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Sandro Mazzola: "Mihajlovic? Un duro, farà bene alla Fiorentina"

Sandro Mazzola: "Mihajlovic? Un duro, farà bene alla Fiorentina"TUTTO mercato WEB
sabato 29 maggio 2010, 06:322010
di Redazione TMW.
fonte fiorentina.it
Sandro Mazzola a Viola gol su Radio Fiesole 100

Prandelli ct? Lo stimo molto come persona e come tecnico, farà benissimo. E' l'uomo giusto per fare il ct: qualità tecniche e personalità giuste. E' una persona per bene, andrà via nel modo giusto.

Un addio di Prandelli al pubblico dentro lo stadio? No, non credo ci debba essere. Si rischierebbe solo la strumentalizzazione, un classico addio tramite i media sarebbe la cosa giusta.

Mihajlovic? Lo conosco, è una scelta ottima: ha grande personalità. E' una persona forte, è un duro, è uno che sa cosa vuole e lo ottiene. Darà un gioco alla Fiorentina.

Lo sputo Mihajlovic-Mutu? Dipende dall'intelligenza delle persone, in campo succede di tutto, si può dimenticare.

Mourinho? Mi spiace che se ne vada ma lo capisco: ha fatto il massimo.

Un'Italia senza trequartista? Di Natale è uno che inventa calcio, la fantasia è lui.

Le convocazioni le condivido. Totti e Cassano? Totti non è in grado fisicamente di fare un Mondiale, con Cassano ci avrei provato.

Balotelli? E' giovane, ha voglia di fare in fretta. Credo che la lezione Mourinho gli servirà.

Montolivo e Gila in nazionale? Montolivo è cresciuto molto in continuità di rendimento, ci sarà spazio per lui.

Gila non decisivo nella gare importanti? Gila è uno che sa fare gol, non si può criticare il Gila: si chiuderebbe bottega.

Un mio erede? Non c'è, il calcio è cambiato.