Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Sestriere Live: diario azzurro, secondo giorno

Sestriere Live: diario azzurro, secondo giornoTUTTO mercato WEB
© foto di Marco Giglio/Image Sport
lunedì 24 maggio 2010, 21:362010
di Redazione TMW.
fonte di Cristina Guerri per Tuttomondiali.it

Il ritiro pre-mondiale della Nazionale sta entrando sempre più nel vivo. Sotto un sole finalmente caldo,oggi il gruppo, privo dell'acciaccato Chiellini, al quale in mattinata si è aggiunto un altro bianconero, Vincenzo Iaquinta, ha svolto una doppia seduta di allenamento. Per il c.t. Lippi l'occasione per sperimentare movimenti e soluzioni offensive. Lo si è capito dalla partitella in famiglia (terminata 1-0 con rete di Gilardino, poi va registrata una capocciata di Borriello, costretto a uscire per qualche istante dal campo a causa di uno scontro fortuito con Bonucci) svoltasi nel pomeriggio in quello che doveva essere un allenamento a porte chiuse (non per tuttomondiali.it). In mezzo agli allenamenti tanto affetto da parte dei circa duecento sostenitori giunti fino a Sestriere per una foto e qualche autografo con i campioni del mondo. Oggi è stato anche il giorno di capitan Cannavaro. Il capitano disoccupato, così si è definito lo stesso difensore che dopo il 30 giugno non sarà più sotto contratto con la Juventus. Cannavaro ha confessato che con il club bianconero c'era la possibilità di esercitare un'opzione, ormai scaduta. Per lui il futuro è fra qualche giorno in Sudafrica. Poi un grande punto interrogativo. Oltre al suo futuro, l'azzurro ha affrontato anche altri temi. Come la questione Materazzi e la sua maglietta per festeggiare la vittoria della Champions League. Per quanto riguarda il gruppo che tra qualche giorno volerà in Sudafrica, Cannavaro ha detto: "Abbiamo l'obbligo di crederci. Sarà un campionato del mondo difficile. Guai ad andare in Sudafrica pensando di non poter vincere. Cercheremo di far vedere le nostre caratteristiche. Il gruppo mi ricorda quello del '98. Uscimmo con la Francia ai rigori, che poi diventò campione del mondo. Questo attuale è un guiusto mix tra e giovani e uomini di esperienza. E hanno tutti grandi qualità. Totò ha fatto tantoi gol. Borriello, Pazzini e Gilardino hanno fatto bene. Il mister potrà scegliere serenamente".

Domani sarà ancora doppia seduta; brevi ma intense a causa dell'aria rarefatta di Sestriere. Alle 18.30, invece, si svolgerà presso la Casa Olimpia-Azzurra la presentazione della biografia di Stefano Borgonovo dal titolo "Attaccante nato".(Guerri/tuttomondiali.it)