Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Stefano Borgonovo: "Il futuro dell'Inter si chiama Balotelli"

Stefano Borgonovo: "Il futuro dell'Inter si chiama Balotelli"TUTTO mercato WEB
Stefano con il sindaco di Firenze Matteo Renzi
© foto di Giacomo Morini
giovedì 20 maggio 2010, 07:172010
di Redazione TMW.
fonte di Giuseppe Granieri per fcinternews.it

Intervistare Stefano Borgonovo non è una trovata pubblicitaria, non lo facciamo per andare dietro ai consensi. Intervistare Stefano Borgonovo risponde all'esigenza tutta nostra, ed interna alla redazione di FcInterNews.it, di raccogliere un parere altro, diverso: l'opinione di chi guarda al mondo con occhi differenti. Una visione, cioè, non mediata, non vincolata, non trattenuta come lo può essere quella di un collega, di un procuratore, di un addetto ai lavori. È un onore per noi poter pubblicare sulle pagine della nostra testata l'opinione di Stefano, che ringraziamo per l'attenzione, l'entusiasmo e la disponibilità, così come ci piace ricordare la collaborazione di Yvonne Guigard (Relazioni esterne della Fondazione Stefano Borgonovo Onlus, ndr).

Stefano, che giudizio dai alla stagione dell'Inter?

"Estremamente positivo".

Il triplete è possibile?

"Certo che è possibile il triplete".

Questa squadra è davvero imbattibile?

"No, si può battere: nessuna squadra al mondo è imbattibile".

Cosa pensi del Mourinho allenatore?

"È un trascinatore e un motivatore incredibile: ovviamente conosce il calcio ed è un grande paraculo intelligente. Credo che se allenasse la Roma o la Lazio con le motivazioni che riesce a dare al gruppo si risvegliano i legionari: li allena, li motiva, partono e conquistano il resto d'Italia".

Qual è il giocatore che ti ha colpito di più tra quelli presenti nella rosa nerazzurra?

"Uno su tutti, anche se lo conosco e lo seguo da anni: Diego Milito".

Se avessi la possibilità di dire qualcosa a Mario Balotelli, cosa gli diresti?

"Nulla, ho già detto troppo in precedenza".

Se dovessi indicare un rinforzo per l'Inter del prossimo anno, chi sceglieresti?

"Mario Balotelli".