Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Taglialatela: "A Siena servirà tutta la grinta del Napoli"

Taglialatela: "A Siena servirà tutta la grinta del Napoli"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico de Luca
giovedì 18 febbraio 2010, 16:102010
di Redazione TMW.
fonte di Antonio Petrazzuolo per NapoliMagazine.com

Pino Taglialatela, ex portiere del Napoli e del Siena, ha rilasciato un'intervista a "NapoliMagazine.com".

Napoli-Inter è finita 0-0. Un punto positivo, anche se dispiace per i due pali colpiti...
"Sicuramente è un punto importante, anche se il Napoli meritava la vittoria perché ha fatto una prestazione da grandissima squadra. Soprattutto nei primi 25 minuti il Napoli è stato straripante. Chiunque ha visto la partita, addetti ai lavori compresi, sono rimasti sconvolti della forza del Napoli e soprattutto della bravura tattica dell'allenatore, che ha messo una squadra in campo in modo incredibile facendo sì che l'Inter subisse costantemente la pressione del Napoli in tutte le zone del campo".

Un commento sui giocatori azzurri in campo contro l'Inter...
"Io adoro Denis. Forse in un'occasione poteva essere più freddo, però ha fatto un lavoro eccezionale. Quagliarella è stato straripante. A vedere tutti i giocatori del Napoli scesi in campo contro l'Inter non saprei dire chi è stato il migliore. Sono stati tutti bravissimi, a partire dal portiere De Sanctis che ha fatto alcuni interventi importanti. Cannavaro finalmente è sostenuto nel modo giusto dai napoletani, perché è un ragazzo che ci tiene tantissimo, è un bravissimo difensore, è serissimo, è un professionista esemplare. Sono veramente felice per lui e soprattutto per Grava, che ha annullato uno ad uno tutti i grandissimi campioni, quindi per lui è una doppia soddisfazione. Aronica sta vivendo la sua seconda giovinezza, facendo un campionato pazzesco. Mazzarri ha trovato degli equilibri giusti e difficilmente si può sperare di meglio per come sta gestendo questa squadra e questa rosa. Zuniga ha fatto una partita eccezionale contro l'Inter, mi è piaciuto tantissimo. Dispiace che davanti abbia un altro grandissimo campione come Maggio, ma Zuniga nel suo ruolo è devastante, è stato molto convincente".

Cigarini giocherà contro il Siena dal primo minuto perché Gargano è stato squalificato. Tanti errori per Gargano, ma anche tanti palloni recuperati...
"Gargano ha preso delle palle di testa a centrocampo nonostante sia alto 165 cm. E' un giocatore eccezionale, ha un grandissimo cuore e credo che al pubblico napoletano piaccia tantissimo. Insomma la squadra e la rosa sono gestite alla grande da un allenatore che per me è l'uomo in più, il direttore di questa magnifica orchestra che la fa suonare nel migliore dei modi. E' una sorpresa questo allenatore per tutti i napoletani, ma anche per il calcio italiano. In una piazza difficile come Napoli non è semplice fare bene per un allenatore e lui lo sta facendo, confermandosi gara dopo gara, perché da quando è col Napoli su 17 partite ne ha persa solo una e in un modo in cui non doveva perdere. Contro l'Udinese la squadra che doveva vincere era il Napoli. Però nel calcio succede anche questo. Il Napoli sta dando dimostrazione di una grandissima forza e combattività".

Un pronostico per Siena-Napoli...

"E' una partita non semplice. Da un lato sono tranquillo perché l'allenatore carica la squadra allo stesso modo sia contro l'Inter che contro il Siena, perché sa quali sono i rischi di questa partita. Il Siena ha vinto fuori casa contro il Chievo, quindi contro il Napoli per il Siena è l'ultima spiaggia per vincere e rientrare in una situazione tranquilla di classifica. Ma troverà sicuramente un Napoli forte che sa benissimo come affrontare questa gara. Non dico il mio pronostico per una questione di scaramanzia".

Riguardo alla polemica tra Mourinho e De Laurentiis che idea si è fatto?
"E' spettacolo. Non commento mai queste polemiche perché mi fanno solo sorridere, sono divertenti. Stimo tantissimo Mourinho come allenatore, anche per come ne ha parlato il mio amico Toldo, so che uomo è. E' anche un uomo di spettacolo, si diverte a fare polemica, è il suo personaggio. Se non ci fosse Mourinho in Italia di che cosa si parlerebbe?!".

Rosetti non ha sfigurato in Napoli-Inter...
"E' stato bravissimo, non ho niente da dire contro gli arbitri. Sento polemiche da parte di tutti, come sulla Juventus che sta ricominciando a vincere grazie a qualche rigore di troppo che non c'era, ma io non penso sia così. Dispiace perché la Juventus è una diretta concorrente del Napoli e sta recuperando qualche punto. I bianconeri non meritavano di vincere contro il Genoa, che invece ha fatto una grandissima gara. La Juventus la reputo sempre fortunata perché mi rifiuto di credere che in questo momento ci siano dei favori nei suoi confronti, anche perché non ha una dirigenza tale da poter ricevere favori arbitrali. Gli arbitri possono sbagliare, come sbagliano i calciatori e come sbagliano tutti gli uomini, quindi io penso si sia trattato di un errore umano".

Il suo saluto ai tifosi del Napoli...
"Anche contro l'Inter i tifosi azzurri sono stati l'uomo in più del Napoli, perché nei primi 25 minuti i giocatori sono stati fantastici anche soprattutto grazie ai tifosi che hanno gremito il San Paolo. Quindi forza Napoli e soprattutto forza tifosi che siete eccezionali e siete unici !".