Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Tra rimpianti azzurri e mercato, la Juve ha un intoccabile

Tra rimpianti azzurri e mercato, la Juve ha un intoccabile TUTTO mercato WEB
© foto di Carmelo Imbesi/Image Sport
lunedì 6 dicembre 2010, 10:272010
di Gianluigi Longari

C'è chi gli da del traditore, c'è chi ancora lo rimpiange, e c'è chi se n'è già innamorato. Fabio Quagliarella è fatto così, magari inizialmente divide, ma poi è destinato inevitabilmente ad unire chiunque abbia la sorte di vederlo giocare, segnare ed esultare per i propri colori. Originario di Castellammare di Stabia, insediatosi dopo una sola stagione in azzurro tra gli idoli della tifoseria azzurra, pareva una follia anche solo pensare di poterlo strappare alla sua Napoli, e a quel San Paolo che impazziva per ogni sua giocata. Invece no, la Juve ci crede, convince De Laurentiis, e nonostante una mezza sommossa da parte dei tifosi partenopei riesce a trasferire le sue magìe a Torino, colorandole di bianconero. L'inizio è promettente, ma il prosieguo è da urlo. Prestazioni esaltanti, giocate e gol a grappoli sono lì a dimostrarlo.

La splendida serata di Catania, in cui arriva la sua prima doppietta con la maglia della Vecchia Signora, è la perfetta sintesi dell'essenziale importanza che il bomber riveste per Delneri e per la sua nuova squadra. La concorrenza non manca, i campioni ci sono e, stando ai rumors di mercato,sono destinati ad aumentare. Un quadro non esattamente confortante per chiunque, ma non per lui, non per Quagliarella. Perchè gioca, segna e vince. Ed è già diventato intoccabile...