Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Uno, due, tre indizi: l'Inter ha trovato il suo nuovo esterno

Uno, due, tre indizi: l'Inter ha trovato il suo nuovo esternoTUTTO mercato WEB
Josè Mourinho
© foto di Federico De Luca
venerdì 12 febbraio 2010, 10:202010
di Gianluigi Longari

Chiunque abbia assistito alla sfida di mercoledì sera tra Parma ed Inter, non può non essere stato impressionato dalla prestazione di Jonathan Ludovic Biabiany. Abbiamo già parlato di lui qualche mese fa, individuandolo prima come una delle possibili sorprese più liete di questo campionato, e poi come piacevole conferma.
Ora, non possiamo che notare come siano troppo numerosi per non essere considerati, gli indizi che riportano questo furetto francese originario della Guadalupe, alla sua casa madre: l'Inter, appunto.
Innanzitutto la sua strepitosa prestazione di mercoledì proprio contro i nerazzurri non è affatto passata inosservata tra le file dei campioni d'Italia. Molti dei giocatori, Zanetti e Cordoba su tutti, si sono prodigati in sperticate lodi del loro ex compagno (Biabiany ha fatto un ritiro con la prima squadra, due anni fa) pronosticando per lui un grande futuro.


Ancora più significative le parole di Mourinho nella serata di ieri, che solleticato da una domanda di un tifoso a margine di una chat organizzata dal canale tematico nerazzurro, ha espresso tutto il suo disappunto per non aver potuto prendere in considerazione Biabiany durante quel famoso ritiro, a causa di una rosa ai tempi foltissima, lontana anni luce dalla ristretta forma attuale.
Ultimo ma non ultimo, il fatto che il buon Biabiany occupi lo stesso identico ruolo di Ricardo Quaresma, perenne delusione anche in un'annata sin qui densa di soddisfazioni per i tifosi nerazzurri. Un cambio sulla fascia appare sin troppo scontato.
Da stabilire, resta ovviamente la volontà del Parma, che è appena riuscito nell'ambito dell'affare Mariga, a mettere le mani sulla metà del cartellino di Biabianinho; anche se i buoni uffici tra Moratti e Ghirardi non lasciano certo presagire difficoltà insormontabili all'orizzonte.