Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Viareggio, la rivelazione Alcibiade: "Mi ispiro a Nesta"

Viareggio, la rivelazione Alcibiade: "Mi ispiro a Nesta"TUTTO mercato WEB
mercoledì 10 febbraio 2010, 12:072010
di Francesco Cherchi
fonte di Aniello Abbate per Tuttojuve.com

Raffaele Alcibiade, difensore della primavera bianconera e autore di un goal in questo inizio del Torneo di Viareggio, parla in esclusiva ai microfoni di "tuttojuve.com". Il diciannovenne, grande rivelazione di questa edizione della "Coppa Carnevale", racconta a 360 gradi la sua carriera, dall'attualità fino ad arrivare a sogni e aspirazioni.

Innanzitutto complimenti per vittoria di oggi e delle restanti in questa Coppa Carnevale. Come valuti, nel complesso, le tue prestazioni in questo inizio di torneo?
"Beh, diciamo che penso siano positive ma la cosa più importante è il risultato della squadra e non dobbiamo sentirci tranquilli, anzi, dobbiamo esprimere al meglio il nostro gioco"

Contro il Liegi Varsavia sei anche andato in rete. Quale emozione hai provato quando hai segnato e a chi dedichi questo goal?
"Ho provato una grandissima emozione e sono felicissimo per tutto ciò. Il gol lo dedico alla mia ragazza Arianna e a tutta la mia famiglia che mi sta sempre vicino"

Secondo il tuo parere, in quali aspetti la squadra deve migliorare e in quali, invece, siete già al massimo delle vostre potenzialità?
"Sicuramente dobbiamo sempre migliorare, ma penso che noi sappiamo adattarci bene alle varie partite, diciamo che nelle seconde palle non siamo formidabili per il semplice fatto che a centrocampo abbiamo giocatori dotati di grandissima tecnica mentre il nostro punto di forza è il gioco"

Oltre te, quali altri compagni di squadra vedi pronti per fare il definitivo salto di qualità verso il professionismo?
"Nella rosa ci sono grandissimi giocatori di qualità e fare nomi sarebbe difficile, sarebbero troppi da fare oltretutto. Una rosa del genere penso sia invidiata da chiunque"

Quali sono le maggiori differenze tra Maddaloni e l'attuale tecnico Bruni?
"Mah, sicuramente hanno modi differenti di allenare e io mi trovo molto bene con Bruni quanto mi son trovato bene con Maddaloni. Ringrazio entrambi per tutto ciò che mi hanno insegnato"

Con quali altri giocatori hai legato maggiormente?
"Mah, un po' con tutti ma sicuramente di più con Pinsoglio e Rossi"

A quale calciatore ti ispiri?
"Mi ispiro a Nesta sia per il ruolo e sia per il modo di giocare, credo che sia il più gran difensore degli ultimi anni"

Credi che nel futuro prossimo approderai direttamente in prima squadra o farai un'esperienza in prestito, come è successo al tuo ex compagno di reparto Ariaudo?
"Penso di andare in prestito a fare esperienza come è giusto che sia"

Cosa ne pensi dell'attuale crisi di risultati che attanaglia la prima squadra?
"E' strano vedere una Juve del genere, prima d'ora non l'avevo mai vista così. ma secondo me il vero problema sono gli infortuni. Per tutto l'anno ha avuto sempre almeno 4/5 infortunati per volta"

Per concludere non possiamo che parlare delle tue aspirazioni. Qual è il tuo sogno nel cassetto?
"Il mio sogno sarebbe giocare in Serie A e anche in Champions League anche se so che è molto difficile e ci vuole un costante impegno e miglioramento".