Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Atalanta, Delvecchio: "La promozione dipende solo da noi"

Atalanta, Delvecchio: "La promozione dipende solo da noi"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 17 marzo 2011, 11:242011
di Lorenzo Casalino
fonte Federico Biffignandi - TuttoAtalanta.com

Barreto è in forse in vista della gara dell'Atalanta contro il Piacenza, è pronto allora a scaldarsi Gennaro Delvecchio. Il centrocampista di Barletta è arrivato a gennaio alla corte di Colantuono e si sta dimostrando una pedina molto importante per questo gruppo. Delvecchio al momento ha collezionato 6 presenze senza riuscire a realizzare ancora un gol...anche se quello realizzato col Sassuolo rimane ancora un "giallo", e la conferenza parte proprio da qui:

Subito un passo indietro alla partita col Sassuolo, l'hai toccata o no?
"Sinceramente sono convinto di averla sfiorata - confida ai microfoni di TuttoAtalanta.com - ma questo fa parte del passato ora bisogna pensare al presente e al futuro. Spero di realizzare un gol tutto mio".

Il futuro dice che probabilmente sarai in campo sabato...
"Spero vivamente di esserci, è il mio lavoro e quotidianamente fatico sul campo per ottenere una maglia da titolare e entrare in campo per dare il 110%. Bisogna farlo anche per chi va in panchina o ancor peggio in tribuna. I cambi dalla panchina sono molto importanti, io però mi considero un giocatore che viene fuori alla distanza, quindi magari nel quarto d'ora non riesco a dare il meglio, ma queste decisioni spettano al mister".

Però hai dimostrato di saper entrare subito bene in partita...
"Sì, anche questo è vero, con l'esperienza capisci quanto è importante entrare a partita in corso. Con la mia grinta e cattiveria riesco a concentrarmi e a dare subito il massimo".

Ormai è un po' che sei qui, l'Atalanta è la squadra migliore del campionato?
"Sono tanti anni che gioco a calcio, credo che la forza di una squadra sta nel gruppo e questo è un gruppo enorme,forte,compatto indistruttibile. E questo grazie a giocatori che hanno fatto la storia dell'Atalanta, ma anche a un pubblico strordinario: col loro calore è quasi impossibile sbagliare la partita".