Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Catania, Pulvirenti: "Derby da vincere"

Catania, Pulvirenti: "Derby da vincere"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
mercoledì 30 marzo 2011, 19:562011
di Giuseppe Castro
fonte itasportpress.it

Il presidente del Catania, Nino Pulvirenti si è presentato oggi in conferenza stampa a Torre del Grifo per parlare del derby col Palermo a 4 giorni dalla sfida. Queste le sue dichiarazioni raccolte da Itasportpress.it "Sarà una partita importante per noi perché in caso di vittoria saremo salvi al 90%. Ci giochiamo una stagione e a differenza del Palermo abbiamo più motivazioni. Loro ormai non hanno nulla da chiedere a questo campionato. I ragazzi si stanno allenando bene, sono concentratissimi e vogliono vincere. Per noi sarà una battaglia e il Massimino sarà una bolgia con lo stadio pieno con tutti i nostri tifosi che ci sosterranno dal 1' al 90° minuto. L'uomo derby spero sia Maxi Lopez perché da tempo è a digiuno. Del Palermo temo Miccoli perché è abituato al clima infuocato di domenica. Dispiace che non ci sarà il presidente Zamparini.

L'ho invitato ma mi ha risposto che non se la sente perché in trasferta non vai mai. Sarà bello vedere le due tifoserie allo stadio e speriamo che tutto finisca con cori e sfottò all'insegna della civiltà e della correttezza. Se ci sarà la dinastia dei Pulvirenti ? Me lo auguro, non ci ho pensato ancora ma puo' succedere. E' una cosa normale per chi è integrato nel territorio che possa passare la mano ai figli. La quota salvezza? A 40 punti si è matematicamente salvi visto quante squadre sono coinvolte ma alla fine 36/37 potrebbero bastare. Obiettivo Europa League? Io penso che bisogna prepararsi bene per giocare in campo europeo. Non capisco invece come molti club, compreso il Palermo, fanno tanto per centrare l'obiettivo e poi mandano i ragazzi in campo il giovedì in giro per l'Europa. Comunque noi pensiamo alla salvezza e al nostro trittico importante con Bari e Lazio"