Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Di Mauro: "Montolivo andrebbe lasciato libero di andare in una big"

Di Mauro: "Montolivo andrebbe lasciato libero di andare in una big"TUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
venerdì 18 marzo 2011, 19:392011
di Gaetano Mocciaro
fonte firenzeviola.it

Fabrizio Di Mauro, ex centrocampista di Fiorentina e Roma, parla della sfida di domenica alle 12,30 fra le due squadre in esclusiva per firenzeviola.it

Fiorentina-Roma domenica, che partita sarà secondo lei?

"Fiorentina e Roma sono due squadre di alto livello che hanno passato momenti difficili. I giallorossi con il cambio di allenatore hanno risolto i problemi nello spogliatoio che Ranieri aveva creato, o contribuito a creare. La Fiorentina sta recuperando i giocatori infortunati e mi sembra normale che stia giocando sempre meglio. Avesse avuto Jovetic per tutta la stagione avrebbe potuto lottare per il quarto posto, anzi, sarebbe stata sicuramente da quarto posto".

Mihajlovic, ad inizio stagione, parlò infatti di obiettivo Champions League...

"Fece bene. Aveva un gruppo di ragazzi giovani e cercò di caricarli nel modo migliore. Certo Firenze è una piazza che quando prometti qualcosa devi mantenerla, o almeno andarci vicino. Per questo ci sono state molte polemiche, Mihajlovic ha fatto il passo più lungo della gamba, ma in buona fede e lo capisco".

Da ex regista davanti alla difesa, come giudica il dualismo D'Agostino-Montolivo.

"Sono giocatori diversi, magari avrebbero potuto giocare insieme se la stagione fosse stata diversa, più vincente. Adesso è difficile trovare il coraggio per schierare entrambi. Sono ex trequarti e mantengono quell'impostazione, più votata alla giocata invece che alla distruzione del gioco altrui.."

Si parla di un futuro incerto per entrambi..

"Ho letto che Montolivo è seguito dal Milan e dall'Inter, io credo che vada lasciato partire. Un giocatore del genere è giusto che abbia ambizioni importanti, e se vuole andare via è giusto che vada. Credo che alla fine potrebbe essere un buon affare per entrambe le parti, sia per la Fiorentina che per il giocatore. Io lo lascerei andare.."

E D'Agostino..
"Non mi sento di giudicarlo, ha giocato troppo poco. Io gli darei più tempo, e poi i giocatori vanno impiegati nel loro ruolo. Secondo me, D'Agostino è un trequartista, se lo fai giocare regista perde pericolosità e non riesce a realizzare quei 10 gol che altrimenti potrebbe fare.."

In conlusione, secondo lei, la Fiorentina può andare in Europa?

"Certo. La Fiorentina ha un organico tale da essere obbligata ad andare in Europa".