Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Cerracchio: "Roma-Lazio, derby per la Champions"

ESCLUSIVA TMW - Cerracchio: "Roma-Lazio, derby per la Champions"TUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Fornasari
domenica 13 marzo 2011, 12:002011
di Elena Rossin

Abbiamo intervistato in esclusiva Vincenzo Cerracchio, capo dello sport de Il Messaggero, per parlare del derby della capitale. Vincere il derby per Roma e Lazio potrebbe essere determinante per l'accesso alla Champions League. Totti e Zarate, Montella e Reja per motivi diversi sentono particolarmente questa stracittadina. Gioco sulle fasce e cross per gli attaccanti i punti deboli dei giallorossi, il gol quello dei biancocelesti.

Il derby è sempre una partita che va oltre la classifica, che può far cambiare la stagione. Sarà così anche questo Roma-Lazio?
"Secondo me sì, perché la posta in gioco è particolarmente importante quest'anno: c'è la Champions di mezzo e tutte e due le squadre lottano per questo obiettivo".

Quali saranno i protagonisti di questa sfida?
"E' difficile indicare un reparto o un giocatore in particolare, però la voglia di dimostrare qualche cosa potrebbe essere per Totti, che si avvicina a disputare gli ultimi derby della sua carriera e non ha giocato le ultime stracittadine, una particolare motivazione per lui e dall'altra parte Zarate che cerca la consacrazione".

Quali "trappole" dovranno evitare i giallorossi e i biancocelesti per aggiudicarsi il derby?
"La Roma soffre particolarmente il gioco sulle fasce e i cross per gli attaccanti, almeno così ha dimostrato negli ultimi tempi. E la Lazio ha il problema del gol. Questi sono i problemi diciamo strutturali delle due squadre. Poi è evidente che la Lazio deve guardarsi particolarmente dall'estro di Vucinic e la Roma da quello di Zarate".

Nella capitale la tifoseria è molto calda e la stracittadina è la gara più sentita della stagione. Che clima c'è nelle due tifoserie?
"C'è un clima di grande paura, penso. La Roma se perde finirà probabilmente il campionato dietro la Lazio e i biancocelesti hanno il timore di perdere il quinto derby consecutivo".

I due allenatori, Montella e Reja, anche loro sentono in modo particolare questa partita?
"Reja non ha mai battuto la Roma nella sua carriera, per cui immagino avrà questa carica speciale perché potrebbe anche essere l'ultimo appuntamento per lui in questa stracittadina, non si sa se verrà confermato, e comunque come andranno le cose l'anno prossimo. Montella, a maggior ragione, è all'esordio e anche per lui potrebbe essere un'occasione unica, perché non è detto che venga confermato dai nuovi acquirenti".

© Riproduzione riservata