Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Triestina, Brosco: "Spero almeno nel ritiro a Roma"

ESCLUSIVA TMW - Triestina, Brosco: "Spero almeno nel ritiro a Roma"
martedì 10 maggio 2011, 19:212011
di Andrea Lolli
Intervista realizzata da Raffaella Bon

Non è una stagione semplice questa per la Triestina. Il club alabardato, ripescato in estate dopo la sconfitta ai playout della scorsa stagione, non è riuscito a gettare le basi per un campionato tranquillo e sta lottando in queste ultime giornate per uscire dalla zona retrocessione. Tra le note più liete, però, c'è quella legata all'ottima stagione di Riccardo Brosco (20). Il difensore, in comproprietà con la Roma, è stato raggiunto dai microfoni di Tuttomercatoweb per parlare di presente, ma anche di futuro.

Riccardo, la tua stagione è stata sicuramente buona tanto che nel sondaggio di Sky sul miglior giovane della B sei in semifinale contro El Sharaawy
"Sì, ma tanto vince lui. E' troppo forte e poi è anche un bomber. Diciamo che non sto seguendo più di tanto, ma mi fa piacere anche se al momento sono concentrato solo sulla salvezza della Triestina".

Cos'è successo alla squadra?
"Forse ci ha penalizzato il fatto che siamo stati ripescati all'ultimo e quindi il mercato è partito tardi. Prima si erano comprati dei giocatori di Lega Pro, quindi si era creata una squadra solo per salvarsi, ma ora dobbiamo lottare fino all'ultimo".

Nel tuo futuro, invece, cosa vedi?
"Sono in comproprietà con la Roma e non so cosa succederà visto anche il cambio di proprietà. Spero tanto che puntino sui giovani e, magari, di poter fare con loro almeno il ritiro".

E nel futuro della Triestina cosa vedi?
"A mio avviso ci giocheremo tutto all'ultima giornata contro l'Ascoli. Il calendario loro mi sembra più impegnativo del nostro anche se ora dobbiamo affrontare il Torino che, davanti al proprio pubblico, deve per forza vincere in ottica playoff".

© Riproduzione riservata